Aurora Boreale e Artico e Antartico

Isole Faroe – curiosità dell'arcipelago atlantico

20 Gennaio 2021

Le isole Faroe (Fær Øer) sono un arcipelago composto da 18 isole nel cuore dell'Oceano Atlantico settentrionale, equidistanti da Scozia, Norvegia e Islanda.

E' una sorta di provincia autonoma della Danimarca ma soprattutto è un luogo magico dominato dalla forza degli elementi naturali: qui l'acqua del mare si fonde con la pioggia, la terra tocca le nuvole e imponenti montagne si tuffano nell'oceano.
Questo spettacolo della natura è illiminato da una luce irreale che cambia intensità ogni secondo.

Ecco alcune curiosità su questa destinazione esotica e sorprendente.

Le isole delle pecore

Nell'antica lingua Norrena, Fær Øer significa “isole delle pecore”, infatti la popolazione ovina (circa 75.000 esemplari) è nettamente superiore a quella degli esseri umani (circa 50.000 abitanti).
Le pecore sono allevate allo stato semibrado e spesso indossano collari catarifrangenti così da essere individuate più facilmente in caso di condizioni di scarsa visibilità, molto frequenti per via del clima piuttosto instabile di quest'area geografica.

Google SheepView

La capillare presenza delle pecore nel territorio è stata utilizzata per una simpatica iniziativa, nata dalla petizione lanciata dai faroesi per avere la copertura di Google Maps; visto il numero esiguo di strade, per aumentare la mappatura del territorio sono state installate videocamere panoramiche sul dorso delle pecore. In questo modo gli utenti di tutto il mondo hanno potuto ammirare i fantastici paesaggi delle isole da un punto di vista davvero insolito.
Il progetto si chiama ovviamente SheepView e questo è il blog con il risultato del lavoro delle pecore.
La campagna è stato un successo globale e, nonostante il budget esiguo, ha ottenuto una enorme visibilità il cui valore è stato stimato in oltre 50 milioni di dollari.

Quattro stagioni in una giornata

Alle isole Faroe (ma anche in Islanda) si dice: “se non ti piace questo clima, attendi 15 minuti” Infatti, una caratteristica del meteo dell'arcipelago è la costante variabilità, con cambiamenti repentini e sbalzi di temperatura che permettono di provare le quattro stagioni in una sola giornata.
Questo è determinato dalla posizione geografica e dall'influsso della corrente del golfo che determina inverni non troppo rigidi (o comunque più miti rispetto ai territori interni della penisola scandinava) ed estati relativamente calde.

Le case con il prato sul tetto

Le abitazioni costruite seguendo l'architettura tradizionale delle isole hanno una caratteristica inconfondibile: il tetto ricoperto di erba.
Questa originale modalità per isolare le abitazioni prevede uno strato di torba che viene ricoperta da un manto erboso. Di norma la manutenzione del tetto viene fatta con il tagliaerba, dove possibile vengono invece utilizzate... le pecore!
Anche il Parlamento delle isole Faroe è ospitato in edifici tradizionali con il tetto in torba affacciati sul porto della capitale Torshavn. La sua prima riunione avvenne nel 825 d.C. e per questo è una delle assemblee più antiche del mondo.

L'arcipelago senza prigioni

Alle isole Faroe la criminalità è di fatto inesistente, per questo non è necessario disporre di una prigione. Nei rarissimi casi che richiedono la detenzione in carcere, i condannati vengono trasferiti in Danimarca per scontare la pena.

Un melting pot atlantico

Le isole contano solo 50.000 abitanti ma una straordinaria varietà culturale con persone di 80 differenti nazionalità. Per questo le Faroe sono considerate una delle più importanti realtà multiculturali del pianeta e una sorta di anteprima della società dei prossimi decenni.

Il paradiso del bird-watching e dei fotografi

Sono circa 100 le specie di uccelli che nidificano sulle 18 isole dell'arcipelago; le colonie più numerose sono di fulmari, puffin (dei quali si stimano oltre un milione di esemplari), urie, gabbiani e beccacce di mare. Quest'ultimo è anche l'uccello nazionale delle isole Faroe.
La maggior parte delle aree di nidificazione si trova sulle imponenti scogliere a strapiombo sull'oceano che vengono illuminate da una fantastica luce cangiante e sono uno straordinario soggetto per gli appassionati di fotografia naturalistica.

Energia pulita

Le isole Faroe sono uno dei territori con la più alta percentuale di energia prodotta in modo sostenibile. Ad oggi il 50% dell'energia utilizzata nell'arcipelago proviene da fonti rinnovabili; il governo ha inoltre definito un percorso che, entro il 2030, porterà le isole ad essere alimentate esclusivamente con energia pulita.

 Dopo aver letto questo articolo avrai sicuramente voglia di partire! Allora guarda il nostro programma di viaggio!

Manuel Cazzaniga

Newsletter

Odiamo lo spam tanto quanto te. Ti invieremo solamente alcune comunicazioni inerenti i nostri viaggi ed in nessun caso il tuo indirizzo sarà dato ai nostri partner.