Aurora Boreale e Artico e Antartico

Viaggi invernali nell'Artico: 5 cose da non fare

10 Novembre 2021

Amiamo l'Artico in inverno alla follia e siamo felici di condividere questa passione con migliaia di viaggiatori. Per loro ogni giorno creiamo esperienze di viaggio emozionanti, intense e indimenticabili.

La soddisfazione delle persone che ci affidano i propri sogni è una grande responsabilità, così abbiamo raccolto questi suggerimenti che riteniamo utili per evitare false aspettative e grandi delusioni.

Vuoi ammirare l'aurora boreale tra paesaggi innevati e fare escursioni con cani husky, renne e motoslitte?

Se questo è l'obiettivo del tuo viaggio invernale nell'Artico, non dovresti viaggiare a ottobre e nella prima metà di novembre visto che in questo periodo solitamente non c'è neve o comunque l'innevamento non è ancora sufficiente per effettuare le attività.
Per gustare al meglio la tua vacanza attiva nell'Artico, consigliamo di viaggiare in Finlandia o Norvegia tra fine novembre/inizio dicembre e fine marzo/inizio aprile.
Se invece non gradisci le vacanze attive, oltre al periodo indicato sopra, puoi considerare anche i mesi di settembre, ottobre e la prima metà di novembre; in questo caso le destinazioni suggerite sono l'Islanda e le isole Lofoten in Norvegia. 

 Lapponia in Motoslitta - Blueberry Travel

Capo Nord in inverno: un mito difficile da raggiungere

L'accesso al massiccio di Capo Nord durante la stagione invernale è fortemente legato alle condizioni meteo che a quelle latitudini sono spesso proibitive. In inverno è possibile raggiungere il punto più settentrionale d'Europa solo in alcune fasce orarie e solo in convoglio aperto da uno spazzaneve. Considerato che la chiusura della strada per questioni di sicurezza è piuttosto frequente ma soprattutto che l'esperienza non è minimamente paragonabile allo spettacolo offerto dal Sole di Mezzanotte, consigliamo vivamente di visitare questo luogo mitico in estate.
Inoltre l'aeroporto più “vicino” si trova ad Alta a circa 200 km da percorrere a una velocità media di 50 km/h su strade provinciali con ottima manutenzione ma piuttosto innevate.
Quindi, riassumendo, le caratteristiche di un viaggio per raggiungere Capo Nord in inverno sono: la necessità di guidare per almeno 8 ore in auto su strade provinciali innevate, la possibilità di osservare l'aurora boreale e un budget voli inclusi di almeno 800/900 € a persona per un viaggio di 4 giorni. Ma soprattutto ottime possibilità che la strada per il Tetto d'Europa non sia percorribile.

Capo Nord in inverno

Visto che sono a Oslo, perchè non andare a vedere l'aurora boreale?

Se hai trovato un'offerta strepitosa per un weekend a Oslo, suggeriamo di dedicarti alla scoperta della Capitale Norvegese e di non pensare all'aurora boreale. Infatti il fenomeno è visibile al Circolo Polare Artico, circa 1.500 km più a nord. Alcune persone ci hanno detto: “Visto che siamo ad Oslo, possiamo fare un salto a Tromsø per vedere l'Aurora Boreale” che in sostanze equivale a: “Visto che sono a Milano, perchè non fare una capatina a Copenhagen?”. 

Non viaggiare senza aver prenotato le escursioni

I viaggi invernali nell'Artico hanno una durata media di 4/5 notti, di conseguenza il tempo a disposizione per le attività è piuttosto limitato.
Per evitare problemi di disponibilità ti suggeriamo di prenotare in anticipo le escursioni, soprattutto durante le vacanze natalizie e anche a febbraio, cioè il mese preferito dagli amici nordici per le settimane bianche.  

Non pianificare il tuo itinerario senza considerare distanze e collegamenti

Se stai programmando un viaggio invernale nell'Artico che includa Rovaniemi, Ivalo, Capo Nord, Tromsø e le isole Lofoten suggeriamo di... abbandonare il progetto! A meno che tu non abbia a disposizione un minimo di 3 settimane, sia disposto a guidare un'auto su strade provinciali innevate per circa 2.500 km e disponga di un budget notevole.

Vuoi scoprire le nostre proposte per i viaggi invernali nell'Artico? La sezione Avventure Artiche e Aurora Boreale di bluberrytravel.it è pensata proprio per te!

Se invece vuoi un viaggio su misura, scrivici a info@blueberrytravel.it  

Manuel Cazzaniga

Newsletter

Odiamo lo spam tanto quanto te. Ti invieremo solamente alcune comunicazioni inerenti i nostri viaggi ed in nessun caso il tuo indirizzo sarà dato ai nostri partner.