Aurora Boreale e Artico Scandinavia Blue News 

Viaggio di gruppo aurora boreale: le impressioni del mirtillo

19 Marzo 2015

 

 

Il nostro gruppo ha sconfitto i -30°C, è sopravvissuto al batticuore di una adrenalinica corsa in motoslitta, si è divertito a farsi trasportare nella foresta da una personalissima muta di husky, ha saputo aspettare pazientemente la danza dell'aurora boreale, ha riso e gioito per 5 giorni e pianto nel minuto in cui tutto è finito.

Il nostro gruppo ha vissuto un'esperienza artica in Lapponia targata Blueberry Travel Company, ed è stato straordinariamente fantastico. 

Avete presente le fasi finali di un viaggio quando, nell’attesa di imbarcarvi sul volo di rientro, iniziate a stilare un primo bilancio della vostra avventura?

Ecco, io sto vivendo quel preciso momento, e sono davvero tante le immagini, i colori, i profumi e i sorrisi che in continuazione affiorano nella mia mente.

Le tante emozioni provate nel corso di questi giorni e condivise con un gruppo straordinario offuscano ancora la mente. Venti esploratori dai 10 ai 75 anni più due accompagnatori Blueberry Travel (Roberta e Stefano). Un gruppo di appassionati di avventure artiche e desiderosi di costante contatto con la natura, pronti a resistere al clima così rigido pur di trarre il massimo da questa esperienza di viaggio.

I bambini hanno dimostrato la serietà, l'interesse e il rispetto per la natura tipico degli adulti e gli adulti hanno dimostrato l'energia, la gioia per la scoperta e lo spirito di avventura tipico dei bambini.

Il primo timido contatto con l'artico l'abbiamo avuto la prima sera quando, dopo aver ritirato l'attrezzatura termica fornita dall'Hotel Korpikartano (la nostra casa in Lapponia per qualche giorno), abbiamo raggiunto il lago ghiacciato e ricercato la migliore posizione per ammirare il cielo. Le stelle ci hanno guardato con benevolenza, offrendoci una visione perfetta, pulita e chiara delle costellazioni.

Improvvisamente nel firmamento sono comparse alcune strane striature, inizialmente bianche ma che con il passare dei secondi hanno rapidamente virato ai toni del verde e del rosso. In pochi istanti le striature si sono moltiplicate sia in numero che in luminosità  impossessandosi del cielo e delle stelle e, quasi fossero delle tende mosse dal vento, hanno iniziato a danzare sinuosamente.

L'entusiasmo dei viaggiatori è salito alle stelle in un attimo, scatenando le reazioni più diverse… chi rideva additando il cielo e urlando dalla gioia, chi invece si stringeva al proprio compagno di viaggio (e di vita) per enfatizzare la sacralità del momento, chi pensava a quanto la natura possa essere potente a qualsiasi latitudine e temperatura e chi cercava di nascondere la commozione per un'aurora boreale da tempo cercata e finalmente trovata.

E' proprio questo che gratifica più di tutto noi di Blueberry Travel, avere la certezza che l'esperienza di viaggio ha creato delle forti emozioni.

Durante la nostra presenza l'artico è stato benevolo e ci ha regalato splendide giornate piene di sole e con temperature molto fredde (-28°). Noi esploratori del gruppo Blueberry non ci siamo certo fatti intimidire e, indossata l'attrezzatura termica ci siamo dedicati ogni giorno a tante attività diverse: ciaspolate, sci, slittino, motoslitta nella foresta e la straordinaria corsa con la muta di husky per vivere emozioni ancestrali da "Il richiamo della foresta".

La prima aurora non si scorda mai? Può darsi! Sta di fatto che anche tutte le altre che abbiamo visto sono state indimenticabili e quasi come per ringraziarci del rispetto che abbiamo dimostrato nei confronti della natura, il cielo è esploso anche l'ultima sera lasciando tutti a bocca aperta e costringendo qualcuno a catapultarsi fuori dal letto indossando la tuta termica sopra il pigiama!

C'è stato anche il tempo per il benessere e il relax! Che dire infatti dell'autentica sauna a legna fatta tutti insieme con i più coraggiosi che si sono poi rotolati nella neve? Queste emozioni sono il siero dei viaggi e della vita, e siamo orgogliosi di averle fatte provare a esploratori così desiderosi di sperimentare nuove esperienze.

Il momento più conviviale? La cena nella kota, dove scaldati dal fuoco abbiamo gustato un menù a base di renna semplicemente delizioso, per poi racchiuderci in cerchio nella kota piccola a scherzare sulla esperienza appena conclusa.

E' stato un bel viaggio e la formula studiata per le escursioni, ovvero quella a squadre, ha consentito a tutti di vivere l'artico in assoluta intimità potendo poi condividere a pranzo o cena quelle stesse emozioni con chi davvero poteva comprenderle.

La stanchezza? C'è senza dubbio … ma è una di quelle stanchezza "buone" che rigenerano, che ritemprano e che si accompagna a ricordi indelebili al punto che, ne sono sicura, ognuno di noi ritornato alla vita di tutti i giorni ogni tanto si ritaglierà un momento per chiudere gli occhi e rivedere di fronte a sé i boschi di betulle ricoperte di neve o la danza sinuosa dell'aurora boreale.

Basterà questo per avvertire di nuovo un brivido… quello che grazie a Blueberry Travel si è vissuto davvero.

Il Mirtillo

Potrebbe interessarti

Speciale Aarhus Capitale Europea della Cultura 2017
5 notti
Danimarca
Speciale Aarhus Capitale Europea della Cultura 2017

Scopri Aarhus, capitale europea della cultura 2017 e lo Jutland meridionale con questo tour in self-drive

Da 495 € scopri di più
Il meglio della Danimarca
7 notti
Danimarca
Il meglio della Danimarca

Chi pensa a un viaggio in Danimarca immagina subito la visita della sua capitale Copenaghen. Noi di Blueberry vogliamo mostrarvi ...

Da 795 € scopri di più

ultimi articoli

L’aurora boreale non svanirà. Parola di esperto
Aurora Boreale e Artico
23 Gennaio 2017
L’aurora boreale non svanirà. Parola di esperto

L'aurora boreale andrà davvero in letargo per quasi 10 anni? Questo articolo ci aiuta a fare chiare ...

Aurora Boreale con Bambini
Aurora Boreale e Artico
25 Dicembre 2016
Aurora Boreale con Bambini

E' possibile fare un viaggio per vedere l'aurora boreale con bambini? Abbiamo raccolto i nostri ...