Berry News

Vaccino Obbligatorio per Viaggiare? Scopriamo che succede!

27 Aprile 2021

Vaccino obbligatorio per viaggiare? E' la domanda che tutti i viaggiatori si fanno, ma il vaccino in questo caso è quello per il Covid-19. La questione è dibattuta a livello mondiale e gli Stati stanno cercando di coordinarsi per trovare una procedura unificata che possa consentire la libera circolazione per turismo della popolazione mondiale.

L'obbligatorietà del vaccino per viaggiare potrebbe essere introdotta in una fase transitoria, ovvero fino al raggiungimento dell'immunità di gregge. 

Già paesi come Israele hanno dato il via libera alla riapertura delle frontiere per il solo turismo organizzato (a partire dal 23 maggio), a condizione che i partecipanti al viaggio abbiano completato il ciclo di immunizzazione e siano provvisti dell'idonea documentazione medica.

Paesi come l'Islanda invece concedono la libera circolazione per turismo a vaccinati, guariti dal Covid-19 e con presenza anticorpale ed anche a viaggiatori in grado di presentare un tampone con esito negativo, ma solo in questo ultimo caso è prevista una breve quarantena prima di circolare liberamente nel paese.

C'è chi invece compie scelte innovative, come l'Alaska. Lo stato più freddo (e affascinante) degli Stati Uniti d'America sta valutando la possibilità di offrire gratuitamente il vaccino negli aeroporti a tutti i viaggiatori che ne faranno richiesta. In questo modo il paese punta ad un gran rilancio del turismo internazionale.

Per Viaggiare serve il vaccino?

A questa domanda non ha ancora saputo rispondere con certezza nemmeno l'Unione Europea. La proposta del Green Pass, che consente la libera circolazione per turismo tra i paesi dell'Unione Europea e aderenti all'area Shengen, non ha ancora una data definitiva di attuazione (si parla al momento di giugno), ma qualora i piani dell'Unione Europea fossero confermati il pass dovrebbe prevedere la libera circolazione tra gli stati membri per tutti i cittadini che soddisfino una delle seguenti condizioni:

  • certificato attestante il completamento del ciclo vaccinale;
  • certificato sierologico attestante la presenza anticorpale al Covid-19;
  • tampone (antigienico o molecolare) con esito negativo effettuato non più tardi di 48 ore dalla partenza.

L'Unione Europea inoltre intende riaprire le frontiere ai cittadini Statunitensi che abbiano completato il ciclo di vaccinazione.

vaccino obbligatorio per viaggiare

Come viaggeremo nell'estate 2021?

Che il viaggio sia all'estero o in Italia, prepariamoci al digitale ed al Pass Verde con il codice QR che attesti il nostro stato di salute. E' possibile che fino al raggiungimento dell'Immunità di gregge queste siano le linee guida alle quali il turismo dovrà adeguarsi per ripartire in sicurezza e rilanciare la propria mission: far scoprire il mondo a migliaia di viaggiatori curiosi.

Nelle prossime settimane il quadro sulle vaccinazioni e sull'obbligatorietà per viaggiare, sarà sempre più chiaro e delineato. Non ci resta quindi che aspettare ma, fiduciosamente, preparare le valige.

Blueberry Travel, per questa ragione, ha messo a punto una prenotazione flessibile che possa consentire di bloccare il proprio viaggio con una nuova e più serena consapevolezza: quella di mantenere sempre i propri risparmi al sicuro.

Inoltre, proprio in Israele, abbiamo messo a punto un Tour dedicato ai vaccinati: Israele ORO. Un modo interessante per ripartire e farlo conoscendo il paese che ha saputo meglio reagire alla pandemia.

 

Roberta Manis

(non ancora vaccinata ma nell'attesa di farlo quando sarà il suo turno)

Newsletter

Odiamo lo spam tanto quanto te. Ti invieremo solamente alcune comunicazioni inerenti i nostri viaggi ed in nessun caso il tuo indirizzo sarà dato ai nostri partner.