Giappone

Kanazawa cosa fare

22 Settembre 2021

Kanazawa è una città dalle mille sorprese.
Quando si parla di Giappone spesso vengono citate, in ordine, Tokyo – Kyoto – Osaka e solo dopo altri 4 o 5 nomi salta fuori Kanazawa.
Eppure è un luogo ameno che offre atmosfere uniche e luoghi da visitare estremamente affascinanti, entro un raggio di un paio d'ore di bus si trovano località patrimonio dell'Unesco e, ultimo ma non meno importante, si mangia molto bene.
Ha mantenuto una sua integrità, una grande tradizione e si è modernizzata senza abbandonare il suo lato classico.
Sarà che sono di parte ma la consiglio sempre in maniera spassionata.

In questo articolo volevo raccontarvi quali sono le attività particolarissime che ti possono deliziare quando deciderai di andare a visitarla (spero molto presto).

Visitare un tempio ninja

Lo so che è un'esperienza che chiunque vorrebbe fare almeno una volta nella vita, e qui si può.
Accessibile esclusivamente su prenotazione e con visita guidata, il tempio Myoryuji è conosciuto anche come Ninjadera (il tempio dei ninja).
Si tratta di una costruzione buddhista costellata di trappole, stanze segrete, scale mimetizzate e passaggi nascosti, creati apposta per rendere il luogo perfetto per difendersi.
Ti sembrerà di vivere in un'altra epoca e di sperimentare davvero, dopo averlo visto spesso nei film, cosa voglia dire avere a che fare con i ninja.

Lavorare la foglia d'oro

Hai mai sentito parlare del kintsugi? O del Kinkakuji di Kyoto? Spesso la foglia d'oro utilizzata proviene proprio da Kanazawa.
Qui, infatti, c'è un'antica tradizione legata alla sua lavorazione poiché la famiglia Maeda del clan Kaga ha chiamato, in tempi antichissimi, tanti artigiani a lavorare proprio in questa città.
Bacchette, vasellame ma anche gelati, sono spesso così decorati ed è anche possibile visitare diversi musei a tema.
Per chi ci si volesse cimentare, ci sono luoghi che ne danno l'opportunità come Gold leaf Sakuda o il Gold leaf museum Hakukokan.

Scoprire il teatro Nō

Il teatro Nō nasce nel XIV secolo in Giappone ed è caratterizzato da movimenti molto lenti, grande grazia e maschere molto caratteristiche, a tratti terrificanti.
Il Kabuki è la sua controparte più famosa e conosciuta ma, soprattutto la più accessibile.
Kanazawa vanta una spiccata tradizione per quest'arte ed un museo ad essa dedicato; vi sono diverse esposizioni e, a volte, anche delle performance che è possibile seguire.

Mangiare dell'ottimo pesce

Nel cuore della città sorge Omicho market, il mercato coperto della città. Oltre ad una grande varietà di bancarelle che offrono succulenti cibi di tutti i tipi, ci sono numerosi rivenditori di pesce freschissimo e altrettanti ristoranti direttamente collegati.
Per gli amanti del sushi di ottima qualità, ma anche per coloro che vogliono provare piatti nuovi che fanno vibrare le papille gustative.

Cerimonia del tè

La storia della Cha no yu, il nome originale della famosa cerimonia, è da sempre intrecciata con quella delle importanti famiglie che governavano a Kanazawa, per questo ora è un must partecipare a questo rituale in uno degli splendidi scenari che la città offre, compreso il Kenroku-en, uno dei tre più bei giardini del Giappone.

Qual tra queste ti piacerebbe provare?
Vale anche rispondere tutte!

Monica Fumagalli

 

I social di Monica:

Instagram - Facebook - Blog

 

Per visitare il Giappone ti consiglio i nostri GiappoTour: viaggi di piccoli gruppi accompagnati in italiano. Trovi le partenze qui

Se invece vuoi un viaggio su misura, scrivici a info@blueberrytravel.it 

 

Newsletter

Odiamo lo spam tanto quanto te. Ti invieremo solamente alcune comunicazioni inerenti i nostri viaggi ed in nessun caso il tuo indirizzo sarà dato ai nostri partner.