Giappone

Tohoku, cosa vedere e quando andare

23 Settembre 2020

Il Tohoku dalla A alla Z: cosa vedere, come arrivarci e quando andare

Venerdì pomeriggio ricevo un messaggio vocale su whatsApp da un amico che, senza troppi fronzoli, mi dice: “devo decidere l’itinerario del mio viaggio in Giappone e mi serve una mano. Ci vediamo per un aperitivo così ne parliamo un po’? Come sai sarà la terza volta che ci vado e vorrei visitare una zona poco turistica e tradizionale. Niente metropoli ma tanta natura. E voglio qualcosa di genuino, se capisci cosa intendo”. Rispondo senza esitare “sicuro, ho già molti suggerimenti per il tuo prossimo viaggio nel Tohoku”.

Quel venerdì sera mi sono effettivamente incontrato con Gianluca (l’amico in questione). Visto che la conversazione è stata molto interessante (al netto del vino bevuto) e che molti viaggiatori sono alla ricerca di info utili su regioni meno conosciute del Giappone, ho deciso di riassumerla in questo articolo del Blogberry, dove ti dico cosa vedere e come arrivarci, e perché devi considerare il Tohoku per il tuo prossimo viaggio in Giappone.

Cosa vedere nel Tohoku: le 7 meraviglie

La regione del Tohoku si trova sull’isola dell’Honshu, a nord di Tokyo, e consiste di 6 prefetture (Akita, Aomori, Fukushima, Iwate, Miyagi e Yamagata). Nonostante sia una delle destinazioni più belle ed affascinanti che si possano visitare in Giappone è, sorprendentemente, quasi sconosciuta a noi gaijin (cioè i non giapponesi).
Se cerchi una meta poco turistica, ricca di bellezze naturali, onsen, cittadine caratteristiche e laghi di acqua purissima, hai trovato il posto giusto! Ecco la mia lista delle attrazioni da non perdere durante il tuo viaggio:

1. Il lago Towada e i torrenti di Oirase

Situato all’interno del Parco Nazionale Towada-Hachimantai questo splendido lago è una tappa che non può mancare nel tuo viaggio nel Tohoku, specialmente durante l’autunno, quando grazie al foliage (il momijigari per dirla alla giapponese) è possibile ammirare il paesaggio che si tinge di un rosso accesso, godendo di una delle viste più iconiche e giapponesi che ti capiterà di vedere nella tua vita.
A nord ovest del lago si trovano i torrenti di Oirase, una serie di corsi d’acqua che fluiscono verso sud creando, durante il percorso, tante piccole cascate. La natura selvaggia del luogo rende quest’angolo di Giappone tra i più suggestivi che mi sia mai capitato di ammirare (e durante l’autunno il panorama è di una bellezza che toglie il fiato).

Come arrivarci

Bus della JR collegano il centro di Aomori al lago Towada, passando anche per i torrenti di Oirase. Il tempo di percorrenza è di circa 2 ore 45 minuti e il servizio non è operato da novembre ad aprile (causa neve).

2. Hiorsaki

Situata nella prefettura di Aomori, Hirosaki è una cittadina famosa grazie al suo castello, edificato nel 1611 ma interamente ricostruito all’inizio del 1.800. Durante la fioritura dei ciliegi tutta la zona attorno al maniero si tinge di un colore rosa acceso, creando un panorama bellissimo e profondamente giapponese. Proprio per questo motivo Hirosaki è stato votato come uno dei luoghi migliori dove godere dell’hanami (la fioritura dei ciliegi) in tutto il paese. Suggestivo anche il distretto dei samurai della città, dove è possibile visitare alcune residenze perfettamente conservate. Appunto importante: il castello è sottoposto a lavori di manutenzione che dureranno ancora qualche anno.

Come arrivarci

Hirosaki è facilmente raggiungibile in treno da Aomori. Le frequenze sono buone (più o meno un treno ogni ora), con tempi di percorrenza di circa 45 minuti. Il costo è di 680 JPY (5 EUR) e sia il Japan Rail Pass che il il Tohoku Area Pass sono validi (i collegamenti sono effettuati dalla JR).

3. Kakunodate

Famosa in tutto il paese per il suo quartiere dei samurai e gli splendidi viali alberati, questa cittadina situata nella prefettura di Akita merita indiscutibilmente una visita durante il tuo viaggio nel Tohoku. Le magnifiche residenze dei samurai, molte delle quali visitabili, sono tra le più belle e meglio conservate dell’intero paese. Grazie ai suoi viali alberati, Kakunodate è anche uno dei luoghi più suggestivi dove godersi la fioritura dei ciliegi.

Come arrivarci

Kakunodate è servita dalla una linea di Shinkansen. È quindi facilmente raggiungibile in treno da Tokyo, Aomori, Sendai e Akita.

4. Tempio Yamadera

Il nome Yamadera deriva dalle due parole giapponesi Yama, montagna e dera, tempio. Pur non essendo ufficiale (in realtà il tempio si chiama Risshakuji), la definizione descrive alla perfezione questo bellissimo angolo di Giappone. Situato tra le montagne di Yamagata il tempio buddista Yamadera è una vera perla del Tohoku e una tappa che non può mancare nel tuo itinerario di viaggio. Dall’alto dell’osservatorio (per arrivarci è necessario salire circa 1.000 scalini) è possibile ammirare una vista mozzafiato sulla valle sottostante.

Come arrivarci

Il tempio Yamadera si trova a circa 5 minuti di cammino dalla omonima stazione (Yamadera). E’ quindi facilmente raggiungibile in treno da Yamagata (20 minuti di percorrenza, costo 260 JPY) e Sendai (circa un’ora di percorrenza per un costo di 860 JPY).

5. Ginzan Onsen

Il paradiso per tutti gli amanti degli onsen, Ginzan onsen è stato costruito vicino ad una miniera di argento (oggi non più in attiva) ed è una delle località termali più popolari di tutto il Giappone. Isolata, caratteristica e minuscola, la cittadina (ma sarebbe meglio definirlo villaggio) ospita alcuni ryokan storici di ottima qualità. E’ quindi il luogo ideale per provare l’autentica ospitalità giapponese in uno degli ambienti più evocativi e affascinanti di tutto il paese. Un consiglio, se avete tatuaggi assicuratevi di poter entrare negli onsen (sarebbe davvero un peccato doverci rinunciare).

Come arrivarci

Il modo migliore per arrivare a Ginzan Onsen è quello di raggiungere la stazione di Oshida (che si trova sulla linea shinkansen) e da qui prendere un autobus che in circa 40 minuti conduce alla località termale. I bus non sono coperti dal Japan Rail Pass ma il costo non è proibitivo (circa 800 JPY).

6. Zao Onsen

Sulle pendici del monte Zao, nella prefettura di Yamagata, Zao Onsen è una delle località sciistiche più conosciute di tutto il paese. Come puoi intuire dal nome, Zao è anche una meta perfetta se sei interessato agli onsen (l’acqua è molto sulfurea e ha profondi effetti benefici per la pelle e i muscoli). Inoltre la splendida natura che contraddistingue questa località la rende ideale per le attività all’aria aperta, come hiking e trekking, in estate, primavera e autunno. In inverno, oltre a sciare e rilassarsi negli onsen, è possibile ammirare i “mostri di neve”, strane figure di neve che si formano per effetto delle nevicate che ricoprono gli alberi e del gelido vento siberiano.

Come arrivarci

Il modo più facile per raggiungere Zao Onsen è prendere un treno fino a Yamagata (dove passa anche una linea di Shinkansen). Da Yamagata ci sono diversi autobus al giorno che ti porteranno a Zao Onsen (percorrenza circa 40 minuti, costo orientativo 1.000 JPY).

7. Sendai e Matsushima

Sendai è la città più popolosa di tutta la regione. Questa metropoli a misura d’uomo (conta circa un milione di abitanti) deve il suo sviluppo ad uno dei samurai (in realtà è meglio definirlo daimyo) più famosi di tutto il Giappone, Date Masasume. I monumenti più importanti di Sendai, tra cui il mausoleo Zuihoden e il tempio Rinnoji, sono legati alla figura di Masasume. Una visita durante il tuo viaggio nel Tohoku è quasi obbligatoria.
La costa a nord di Sendai è una delle più iconiche del Giappone. In tale contesto si inserisce Matsushima, una splendida baia formata da oltre 200 piccole isole coperte da alberi di pino. Il panorama offerto da questa località è talmente suggestivo e bello da essere stata votata come uno dei tre più scenici di tutto il Giappone (assieme a Miyajima e Amanohashidate).

Come arrivarci

Sendai è un hub di primaria importanza per tutto il Tohoku. Si può raggiungere facilmente in treno shinkansen e aereo.
Matsushima si può raggiungere da Sendai in treno. La stazione più vicina è quella di Matsushima Kaigan (40 minuti; 450 JPY) ma, per godersi al meglio la bellezza della baia, la scelta migliore è quella di prendere una barca che navighi tra gli isolotti. Le imbarcazioni partono dal molo di Shiogama (che dista circa 5 minuti di cammino dalla stazione di Hon-Shiogama).

Come spostarsi nel Tohoku

Il modo migliore per viaggiare nel Tohoku è sicuramente il treno. La regione è servita sia dai treni proiettili shinkansen che da altre linee ferroviarie maggiori. Oltre ad essere comodo, il treno è anche il mezzo più economico, considerato che è possibile acquistare un pass ferroviario (il Japan Rail Pass e il Tohoku Area Pass sono i più utili a mio modo di vedere). Mi permetto di darti un consiglio: se possibile cerca di programmare il tuo trasferimento da Aomori ad Akita con uno dei treni panoramici “resort Shirakami”. In questo modo potrai ammirare il panorama della costa del mare del Giappone, una vista iconica e molto suggestiva.

Quando andare nel Tohoku

Il Tohoku è davvero una regione per ogni stagione. Se però vuoi ammirare questi luoghi al massimo del loro splendore devi valutare, in ordine di preferenza di chi scrive: 

Autunno, durante il momijigari (il Foliage). Si tratta del periodo probabilmente più suggestivo per visitare il Tohoku. Il momijigari (la caccia alla foglia di acero) è un’attività popolare quanto l’hanami (la fioritura dei ciliegi) ed è indiscutibilmente l’effetto WOW che renderà ancora più indimenticabile il tuo viaggio nel Tohoku. Essendo il Giappone un paese lungo e stretto, ed estendendosi da nord a sud, l’inizio del foliage nel Tohoku avviene solitamente verso metà ottobre e dura circa un mese (ma può cominciare anche ad inizio ottobre nelle zone di montagna). Tra i miei luoghi preferiti per godersi il foliage ci sono: il lago Towada e Oirase, il tempio Yamadera e la gola di Geibikei, vicino ad Hiraizumi (dove potrai ammirare il panorama navigando lungo il fiume con vecchie imbarcazioni).

La primavera, durante la fioritura dei ciliegi (l’hanami). Essendo una regione ricca di bellezze naturali il Tohoku è uno dei luoghi migliori dove ammirare i ciliegi in fiore. Alcune località, come Kakunodate o il castello di Hirosaki, attirano ogni anno migliaia di giapponesi che scelgono di godersi l’hanami in queste località. Per questo motivo ti consiglio di scegliere di intraprendere questo viaggio anche durante la primavera. Ricorda che nel Tohoku la fioritura dei ciliegi arriva più tardi rispetto a Kyoto o Tokyo. Per questo motivo puoi valutare di partire verso fine aprile (qualche giorno prima se intendi fermarti a Sendai).

I migliori tour nel Tohoku

Grazie per aver dedicato del tempo leggendo questo articolo. Spero possa esserti utile per programmare il tuo prossimo viaggio nel Tohoku. Se sei interessato alle nostre esperienze di viaggio di gruppo o individuali in Giappone puoi consultare la nostra pagina sui viaggi in Giappone.

Abbiamo anche un tour individuale del Tohoku, perfetto se sei interessato a scoprire le bellezze di questa splendida regione del Giappone. In tutti i nostri tour individuali e su misura è sempre incluso il nostro servizio “In Giappone Mai Soli”.
Per altre informazioni non esitare a contattarci per mail, telefono o canali social.


Mata nee!

GianPaolo Serra

Newsletter

Odiamo lo spam tanto quanto te. Ti invieremo solamente alcune comunicazioni inerenti i nostri viaggi ed in nessun caso il tuo indirizzo sarà dato ai nostri partner.