Giappone GiappoTour 

Japan Rail Pass: quando conviene e come si usa

16 Dicembre 2015

Come e quando conviene l'acquisto del Japan Rail Pass? E come si usa? Ce lo racconta Greta Dealessi in questo articolo che ha scritto per noi al rientro dal suo viaggio in Giappone.

Japan Rail Pass: quando conviene e come si usa

Nella nota spese del vostro primo viaggio in Giappone, certo potrebbero stonare le centinaia di euro da spendere accanto alla voce Japan Rail Pass. Eppure questo comodo pass per i treni giapponesi, una sorta di biglietto Interrail, può farvi risparmiare tempo e denaro ma solo se usato a dovere.

Come, quando e chi può acquistare la JR Pass?

Il JR Pass va prenotato prima dell’arrivo in Giappone, con un margine di almeno 30 giorni di anticipo, indicando sommariamente le date effettive di utilizzo.

Può essere acquistato da qualsiasi turista straniero, non residente in Giappone, per via telematica (i tempi sono più lunghi perché non basta la stampa della conferma, ma dovrete attendere che il voucher vi arrivi per posta) o tramite un’agenzia specializzata come Blueberry.

Come e dove cambiare il voucher?

Il voucher deve esser trasformato in Japan Rail Pass alle biglietterie delle stazioni JR. Nelle grandi stazioni la procedura è più veloce, ma considerando le immancabili code, arrivate in stazione con almeno mezz’ora di anticipo sulla partenza del vostro treno. Per poter cambiare il voucher è necessario che sul passaporto abbiate l’adesivo grigio del visto temporaneo turistico (basta dichiarare all’ufficio immigrazione dell’aeroporto lo scopo turistico del viaggio).

Su quali treni è valido il JR Pass?

Su quasi tutti i treni delle linee JR, sugli shinkansen ad eccezione dei supertreni Mizuho e Nozomi che collegano Kyoto a Tokyo senza fermate (ce ne sono altri che collegano le due città e fanno fermate intermedie: state attenti a non prendere quello sbagliato o dovrete pagare una tariffa pari al costo di tutto il JR Pass!), limited express, express, rapidi e locali, su alcuni traghetti JR, su tutta la linea urbana di Tokyo (ad eccezione dei bus e della metropolitana Toei), sulle linee urbane di Osaka e sulla monorotaia dell’aeroporto di Tokyo Haneda.

Il JR Pass non è più valido sugli highway bus (dal 2013), su alcuni treni Liner (per i pendolari: collegano alcune città all’hinterland), sui treni delle linee private e sui treni notturni (dovrete pagare un costoso supplemento per le cuccette).

Con il JR Pass è obbligatoria la prenotazione del posto sugli shinkansen?

Tutti gli shinkansen sono dotati di carrozze “ordinary” (2 classe) reserved/free seat e “green seat” (1 classe). Il JR Pass è valido solo per le carrozze ordinarie riservate o libere. La prenotazione del posto è sempre consigliata e gratuita, soprattutto su tratte “affollate” o in periodi di alta stagione (fioritura dei ciliegi o foliage in autunno) come la linea Tokyo-Kyoto-Hiroshima. Su alcune linee invece la prenotazione è obbligatoria:

• Narita Express (aeroporto-Tokyo)

• Su alcuni shinkansen Hayabusa, Hayate della linea Tokohu e Komachi che collega Tokyo a Aomori e Arita nel nord del paese

• Sui treni Kagayaki per Nagano e Kanazawa

Per prenotare il posto è sufficiente rivolgersi alla biglietteria almeno 30 minuti prima della partenza dello shinkansen (ma si può prenotare anche con qualche giorno di anticipo) indicando il nome, numero del treno e le stazioni di salita e discesa. La prenotazione non è vincolante, ma non è modificabile. Se doveste perdere il treno o cambiaste idea, dovrete mettervi in coda ed accontentarvi di cercare un posto nelle carrozze non riservate.

Il JR Pass conviene sempre?

Di fronte ad una spesa così importante, bisogna sempre valutare se il pass può essere un risparmio o no. Il JR Pass conviene solo se avete intenzione di muovervi oltre la tratta Aeroporto-Tokyo-Kyoto.

Per muoversi nella città di Kyoto il JR Pass è poco utile perché sono pochissime le linee urbane coperte dalle linee JR. Tuttavia se siete muniti di JR Pass, Kyoto è un punto di partenza ideale per gite in giornata per Osaka, Kobe, Himeji, Nara, Gifu e Hiroshima.

Discorso diverso per Tokyo: con il JR Pass potrete sfruttare quasi tutti i mezzi pubblici cittadini e raggiungere in giornata i siti UNESCO di Nikko, la bella cittadina portuale di Yokohama oppure spingervi più a nord fino alla città dei samurai Aizu Wakamatsu con le sue terme, Sendai con la baia di Matsushima e l’isola dei gatti di Tashirojima, Nagano e le sue montagne oppure le dolci colline di Tono.

Per quantificare le spese di viaggio e se il JR Pass fa al caso vostro, consultate il sito Hyperdia: calcolatrice alla mano, a voi la scelta!

Greta Dealessi per Blueberry Travel

 

Vuoi seguire Greta nei suoi viaggi? Ecco come:

Sito |  Twitter |  Facebook |  Instagram

Potrebbe interessarti

Viaggio individuale
Giappone per Gaijin
12 notti
Giappone
Giappone per Gaijin

Volete scoprire la vostra anima orientale? Vivete il Giappone come non avete mai immaginato. Metropoli futuriste e paesaggi mozzaf ...

Da 2190 € scopri di più
Viaggio individuale
Sogno giapponese
11 notti
Giappone
Sogno giapponese

Questa esperienza di viaggio Blueberry Travel è stata studiata per svelarvi alcuni dei luoghi più suggestivi del paese del sol ...

Da 2150 € scopri di più

ultimi articoli

Viaggio in Giappone: 5 buoni motivi per NON prendere la colazione in hotel
Giappone
25 Agosto 2018
Viaggio in Giappone: 5 buoni motivi per NON prendere la colazione in hotel

Questi sono 5 motivi per cui dovreste valutare con attenzione di non acquistare la prima colazione ...

Viaggio in Giappone, IC card per i mezzi pubblici: Suica, Pasmo o Icoca?
Giappone
09 Maggio 2018
Viaggio in Giappone, IC card per i mezzi pubblici: Suica, Pasmo o Icoca?

Ecco un articolo nel quale vi diciamo come spostarvi in Giappone con i mezzi pubblici e quali card ...