Ricette dal Mondo

Ricette dal mondo: Culurgiones

02 Settembre 2020

Oggi con il gusto vi portiamo in Sardegna! 

Magari qualcuno di voi ha già sentito parlare di questo delizioso piatto o l’ha addirittura assaggiato accompagnato da un buon calice di vino.

Si tratta di una pasta fresca ripiena di patate, pecorino e menta tipica dell’Ogliastra (zona della Sardegna centro-orientale) nota ai più grazie alle sue splendide spiagge tra le quali Cala Goloritzè,  Cala Mariolu, Cala Luna, Cala Sisine e molte altre.

In questo articolo troverete la ricetta passo passo per poterli gustare finalmente a anche casa vostra.

Culugiones ogliastrini

INGREDIENTI per circa 40 culurgiones

Per la pasta:

250 gr di semola rimacinata

130 gr di farina 00

160 ml di acqua tiepida

un cucchiaio di olio evo

sale q.b.

Per il ripieno:

700 gr di patate rosse o gialle

14 gr di foglie di menta fresca (opzionale, ma consigliato per un sapore autentico)

140 gr di pecorino fresco

120 gr di pecorino stagionato

2/3 cucchiai di olio evo

1 spicchio d’aglio.

NB: Si consiglia di preparare il ripieno o dal giorno prima o dalla mattina presto, di modo tale che il ripieno si insaporisca. 

Procedete con il seguente ordine:

 

  1. In una ciotolina fate insaporire i 2/3 cucchiai di olio evo con uno spicchio d’aglio leggermente pressato e se volete aggiungete anche una foglia di menta;
  2. Fate cuocere le patate in acqua;
  3. Una volta cotte, scolatele ed eliminate la buccia;
  4. Schiacciatele in un contenitore capiente con una forchetta mentre sono ancora calde (sarà così più semplice amalgamare gli ingredienti);
  5. Unite, mescolando, il pecorino grattugiato;
  6. Aggiungete le foglioline di menta tagliate;
  7. Aggiungete l’olio insaporito. 

 

Una volta ottenuto un composto omogeneo e liscio, mettetelo da parte e lasciatelo riposare.

Procedete con l’impasto:

 

  1. Aggiungete alla farina pian piano l’acqua tiepida ed iniziate ad impastare;
  2. Aggiungete il sale;
  3. Aggiungere l’olio;

 

E’ importante impastare bene fino ad ottenere un impasto liscio e senza grumi.

Una volta pronto, si consiglia di conservarlo all’interno di un sacchetto frigo o ricoperto da pellicola, per evitare che l’impasto si secchi.

Procedete adesso con la creazione dei dischi di pasta:

  1. Stendete la pasta con la macchina per la pasta, le sfoglie dovranno essere sottili, come in foto.
  2. Tagliate adesso qualche sfoglia rotonda utilizzando un bicchiere del diametro di circa 9 cm .
  3. Riponete al centro di ogni sfoglia circa un cucchiaio di condimento, vedrete man mano qual è la quantità adatta.
  4. Posizionate adesso la pasta a mezzaluna, tenendo la sfoglia tra l’indice e il pollice;
  5. Pizzicate l’estremità finale utilizzando il pollice e l’indice;
  6. Una volta pizzicato portate in avanti la pasta;
  7. Proseguite ora pizzicando l’impasto con l’indice il lato destro e poi con il pollice il lato sinistro.

Le foto ed i video vi aiuteranno in questo processo che può sembrare difficile ma che vi assicuriamo è possibile con un po’ di impegno e pazienza.

Una volta pronti, far cuocere in acqua bollente e salata e scolarli dopo circa due minuti da quando saranno saliti in superficie.

Potranno essere conditi con del semplice sugo di pomodoro fresco e basilico o con burro e salvia, entrambi i condimenti potranno essere accompagnati da una spolverata di pecorino.

Il sapore dei culurgiones è molto delicato ed unico, si consiglia quindi un condimento semplice che non vada a nasconderne il sapore.

Buon appetito!

Chiara Pirastru 

Newsletter

Odiamo lo spam tanto quanto te. Ti invieremo solamente alcune comunicazioni inerenti i nostri viaggi ed in nessun caso il tuo indirizzo sarà dato ai nostri partner.