Australia 

Australia: Kings Canyon cosa aspettarsi e cosa fare

24 Aprile 2019

Se avete deciso di inserire Kings Canyon nel vostro viaggio in Australia significa che la natura occupa un posto speciale nel vostro cuore.
Qui dimenticatevi il lusso e ricordate che siete in un posto estremamente isolato, dove l’acqua è fornita da un enorme serbatoio e dove l’energia arriva dal sole. Qui siete in pieno deserto, con poca o nessuna ricezione dei telefoni e i protagonisti in questa zona non sono tanto i viaggiatori, ma gli animali, e questo è un dato di fatto che deve essere fortemente rispettato.

Kings Canyon Resort

Se avete deciso di trascorrere una notte qui il vostro alloggio molto probabilmente sarà il Kings Canyon Resort: un vero e proprio motel nel deserto.

Appena arrivati, nella hall, troverete le informazioni sui percorsi da poter fare e sulle escursioni che potrete acquistare.
Nel resort non c’è il WIFI gratis, se lo volete dovete essere disposti a pagarlo, altrimenti per un giorno valutate di farne a meno.
Per la vostra cena potrete scegliere tra Carmichael’s Restaurant (prenotate appena arrivati), oppure il Bistrò (ma solo fino alle 17), che propone pizza e panini o in alternativa potete valutare di prenotare la Under a Desert Moon, ovvero la cena nella suggestiva atmosfera del deserto di notte.

A vostra disposizione nel resort un piccolo market, una pompa di benzina, ed un lookout da cui ammirare il tramonto e l’alba. Potrete anche scegliere di rilassarvi in piscina, ma ricordate che siamo Into the Wild per cui non spaventatevi se nell’acqua troverete qualche insetto. Se avete necessità di fare il bucato troverete proprio di fronte alla piscina, una lavanderia che funziona a monete.

Fate sempre molta attenzione ai dingo, in particolare se viaggiate con bambini. Non lasciateli mai soli e controllateli attentamente, per i dingo i bambini sono delle vere e proprie prede.

Siate molto attenti a chiudere sempre la porta della vostra camere affinchè gli insetti (e ce ne sono migliaia di migliaia) non entrino nelle vostra camera. Spruzzate insetticida (che trovate
nell’armadio) fuori dalla vostra porta ed anche in bagno. Assicuratevi di chiudere anche la finestra del bagno.

Escursioni e percorsi a Kings Canyon

Le escursioni da fare a Kings Canyon sono principalmente due:Il Kings Canyon Walk Rim ed il Kings Creek Walk.
Il parco è ricco di pareti rocciose e scoscese per questo è sempre necessaria la massima attenzione e prudenza, è importante seguire sempre la segnaletica del sentiero e ricordare che non sono presenti parapetti (per cui particolare attenziona va prestata ai bambini).

Il sentiero da percorrere lungo il Canyon Walk è indicato con segnalazioni a forma di triangoli blu. Nel caso dovesse verificarsi un'emergenza è necessario contattare una guardia forestale (Ranger) premendo il pulsante di emergenza situato nelle cassette delle postazioni di emergenza. Nel percorso ci sono 3 cassette ubicate in punti differenti e rappresentate nella mappa. Altre misure di emergenza sono indicate nella mappe e sono disponibili nella hall del resort.

 


Il percorso del Kings Canyon Walk inizia con una ripidissima salita fino alla sommità del canyon e poi il sentiero prosegue seguendo il margine della gola prima di scendere alla zona del parcheggio. Per completare tutto il percorso di 6 km ci vogliono circa 4 ore. I rangers raccomandano di valutare attentamente il proprio stato di salute prima di intraprendere questo percorso che comunque nei mesi più caldi, chiude alle ore 9.00 del mattino per pericolo di temperature estreme (superiori ai 36 gradi).

Il percorso King Creek Walk segue il corso del fiume per fermarsi ad una piattaforma che offre una vista panoramica della zona, tornando poi indietro per lo stesso sentiero. Per completare il percorso di circa 1 km è richiesta un pò meno di 1 ora di cammino.

Il terreno dei due percorsi è irregolare per cui è bene indossare scarpe comode e preferibilmente da hiking, indossare il cappello, portare molta acqua e qualche snack per integrare zuccheri (da prediligere frutta secca o candita)

Se desiderate invece un percorso adatto anche alle sedie a rotelle e ai passeggini, valutate Kathleen Springs: un sentiero di 2 km (1 km andata e 1 km ritorno) che vi condurrà all’interno di un Canyon fino ad una fonte preceduta da una zona di fitta vegetazione, estremamente sorprendente per essere in una zona desertica.

Se avete voglia di vedere il parco nazionale da un’altra prospettiva, valutate l’escursione in elicottero il cui costo parte da 95 dollari australiani. La piattaforma si trova proprio in prossimità del resort.

 

Ora che avete fatto questa esperienza, siete pronti per le altre meraviglie del deserto?

E se avete qualche dubbio sul vostro itinerario,scriveteci subito a inf@blueberrytravel.it oppure dato uno sguardo qui. 

Roberta Manis

Potrebbe interessarti

Viaggio di gruppo
Australia: Terra Classica
8 notti
Australia
Australia: Terra Classica

L'itinerario ideale per ammirare con visite guidate in italiano tutti i luoghi simbolo dell'Austria in soli 9 giorni!

Da 1850 € scopri di più
Viaggio di gruppo
Australia: Terra dei Sogni
11 notti
Australia
Australia: Terra dei Sogni

Tour in individuale con visite guidate in italiano e trasferimenti privati da/per gli aeroporti. Quale modo migliore per visitare ...

Da 2195 € scopri di più

ultimi articoli

Guidare in Australia: strade nel deserto
Australia
06 Febbraio 2019
Guidare in Australia: strade nel deserto

Il Red Centre, il cuore rosso dell’Australia, è una terra di sogni e avventure. Guidare attravers ...

Australia: come scegliere i voli e la compagnia aerea giusti
Australia
01 Agosto 2018
Australia: come scegliere i voli e la compagnia aerea giusti

Pianificare un viaggio in Australia richiede tempo e tante ricerche. Uno dei primi passi nella piani ...