Berry News

Cos’è il passaporto sanitario digitale e a cosa serve

15 Gennaio 2021

Il Passaporto sanitario è l’attestazione elettronica dell’avvenuta vaccinazione al Covid-19. In questi giorni, e soprattutto in queste ore, se ne parla sempre di più come strumento da programmare al più presto per consentire la riapertura delle frontiere e la circolazione in sicurezza della popolazione.

 

La notizia: allo studio il passaporto sanitario

Poche ore fa la CNBC ha comunicato che una coalizione che vede tra gli altri tre colossi americani (Microsoft, Salesforce e Oracle) è già al lavoro per studiare questo strumento e renderlo presto disponibile.

L’idea che sta alla base del passaporto sanitario prevede la creazione e codificazione di un QR code per ogni soggetto vaccinato, che potrà salvarlo digitalmente nel proprio dispositivo. Dal QR code dovrebbe essere possibile risalire alla storia della sua vaccinazione e consentire quindi la circolazione su aerei, paesi, e luoghi nei quali al momento è interdetto l’ingresso per rischio pandemia.

Si pensa di estendere la creazione del QR Code di immunità anche a chiunque abbia contratto il Covid-19 e sviluppato anticorpi.

Paul Meyer, Amministratore della no-profit “The Commons Project”, membro della coalizione, ha dichiarato che “Grazie alla tecnologia sarà possibile tornare a viaggiare, lavorare, studiare e vivere… proteggendo comunque i propri dati personali”.

Passaporto Sanitario per chi non ha un telefono

La creazione del passaporto sanitario, per il modo in cui la si sta attualmente studiando, prevede anche il rilascio di documentazione fisica per tutte le persone sprovviste di cellulare.  La vera sfida è più l’associazione del QR code a ciascun individuo e l’aggiornamento del suo stato di vaccinazione, ma il lavoro che si sta impostando dovrebbe riuscire a vincere questa scommessa.

Cosa ne pensano le compagnie aeree del passaporto sanitario?

Il giornalista Sam Shead, nel suo articolo, chiarisce molto bene questo punto: sebbene infatti ci siano persone che letteralmente non vedono l’ora di essere vaccinate, alcune (sebbene una minoranza), sono estremamente scettiche.

(Precisiamo che noi di Blueberry Travel siamo tutti a favore del vaccino e apparteniamo alla categoria di persone che non vede l’ora di essere vaccinata)

Le differenti opinioni hanno comunque dato spazio al dibattito e Shead nel suo articolo, ha riportato le dichiarazioni di alcune compagnie aeree in merito per comprendere se ci sarà una posizione univoca.

Ed Bastian, amministratore di Delta Air Lines, già ad aprile aveva espresso la sua totale approvazione per uno strumento come il passaporto sanitario, di contro un portavoce di Ryanair ha comunicato che al momento non si prevede di richiedere copia della vaccinazione per poter volare con la compagnia aerea low cost. Altre compagnie come British Airways, Qantas, e easyJet hanno preferito non rilasciare alcuna dichiarazione in merito.

Cosa succederà in Europa con il passaporto sanitario?

Il dibattito è aperto ed a tratti infuocato, ma a prescindere da quello che decideranno le compagnie aeree saranno i dettami di ingresso in ogni singolo paese a richiedere i regolamenti più opportuni. Se un paese richiederà la presenza anticorpale per poterci viaggiare, ci sarà ben poco che le compagnie aeree potranno fare.

Diversi paesi in area extra-shengen pensano al vaccino Covid-19 come al più potente passaporto per viaggiare nel 2021, attendendo poi nel 2022 una (si spera) raggiunta immunità di gregge che possa consentire il ritorno ad una vita pre-covid19.

Cosa fa Blueberry Travel per viaggiare al tempo del Covid-19?

In questi mesi, ed in questi giorni, siamo rimasti piacevolmente stupiti dalle tante manifestazioni di stima arrivati dai nostri viaggiatori per il modo in cui abbiamo gestito questi ultimi 12 mesi. 

Non potendo viaggiare (o far viaggiare) abbiamo lavorato per trovare nuove formule di viaggio che possano consentire prenotazioni a medio-lungo termine in totale sicurezza. Nuove assicurazioni, politiche flessibili applicate al buon senso ci stanno avvicinando sempre più ai nostri viaggiatori. Puoi leggere le nostre politiche nelle schede viaggio o scriverci a info@blueberrytravel.it 

Cosa succederà?

Non sappiamo ancora quale sarà la strada del passaporto sanitario, ma certamente l’umanità sconfiggerà questa epidemia terribile e torneremo tutti a viaggiare.

La nostra voglia di scoperta sarà sempre la stessa, forse ancora più forte, non ci resta quindi che seguire la vicenda ed attendere la sua evoluzione nelle prossime settimane.

Roberta Manis

Newsletter

Odiamo lo spam tanto quanto te. Ti invieremo solamente alcune comunicazioni inerenti i nostri viaggi ed in nessun caso il tuo indirizzo sarà dato ai nostri partner.