Scandinavia

King Crab Safari, cosa c'è da sapere

29 Gennaio 2020

Uno dei posti migliori al mondo dove poter provare l’ebrezza di pescare questo gigante dei mari è Kirkenes, la King Crab City per eccellenza. Il granchio reale rosso è la più grande specie di granchio reale ed è originario del Mare di Bering, nell'Oceano Pacifico settentrionale, intorno alla penisola della Kamchatka e alle vicine acque dell'Alaska. Fu introdotto per la prima volta nel fiordo di Murmansk dall'Unione Sovietica durante gli anni '60 per aiutare l’economia dei pescatori locali. Il granchio reale rosso si adattò perfettamente alle acque del Mar di Barents iniziando a diffondersi prima lungo la costa nord della Norvegia fino ad arrivare poi alle Isole Svalbard.

Questo simpatico animale però è risultato essere anche una specie molto invasiva, si riproduce troppo in fretta, è enorme – il più grande che è stato catturato misurava 1,8 metri da una gamba all’altra – e sta distruggendo l’ecosistema delle coste norvegesi. È per questo motivo che oggi, grazie ad accordi bilaterali tra il governo norvegese e quello russo, è possibile pescarne grandi quantità all’anno.

Il King Crab Safari inizia con un breve briefing in cui vi verrà data qualche informazione introduttiva e vi verranno consegnati i vestiti e i guanti per poter affrontare al meglio l’escursione. Durante il periodo invernale verrete poi accompagnati sul fiordo ghiacciato a bordo di una comoda slitta di legno trainata da una motoslitta, fino a raggiungere il luogo dove sono stati ricavati i buchi per immergere le gabbie.

Una volta sul posto verranno recuperate le gabbie con al loro interno i granchi reali, la guida ne estrarrà qualcuno e vi darà qualche informazione in più su questi curiosi animali. Vi spiegherà la loro storia, qualche curiosità, come respirano, la funzione delle varie zampe e delle chele, quali sono le parti più buone da mangiare e vi farà fare qualche foto ricordo accanto a questi giganti del mare. 

Terminate le presentazioni arriva la parte un po’ più cruda dell’escursione, ovvero la preparazione del vostro pranzo. I granchi reali vengono uccisi e vengono selezionate le parti più buone da mangiare, mentre il resto viene gettato nuovamente in acqua come cibo per gli altri granchi. 

Terminata la selezione, vi accompagneranno ad un piccolo chalet in legno dove si trova un ristorante che si affaccia direttamente sul fiordo. Qui verrà preparato il vostro pranzo e voi potrete assistere a tutti i preparativi. Il granchio reale viene cucinato secondo il metodo tradizionale norvegese, ovvero viene bollito e viene lasciato il più naturale possibile. 

Una volta cotto la guida vi spiegherà per filo e per segno come mangiarlo ed evitare di finire in un bagno di sangue! Scherzi a parte, le chele sono munite di piccoli pungiglioni e bisogna stare un po’ attenti a non pungersi mentre le si tagliano. 

Passerete il resto dell’escursione seduti tutti insieme attorno al tavolo a gustare una delle più famose prelibatezze norvegesi, vista fiordo.

Elisa Polini

 

I social di Elisa:

Blog - Facebook - Instagram - YouTube - Twitter

 

Newsletter

Odiamo lo spam tanto quanto te. Ti invieremo solamente alcune comunicazioni inerenti i nostri viaggi ed in nessun caso il tuo indirizzo sarà dato ai nostri partner.