Stati Uniti 

Come scegliere un viaggio negli USA

12 Maggio 2017

Un viaggio negli Stati Uniti è il sogno di tanti almeno una volta nella vita. Forse perché, sin da piccoli, siamo cresciuti con il mito americano: film, attori famosi, grandi città, fast-food … tutto parla di USA.

New York, Miami, Los Angeles, San Francisco, Chicago, Las Vegas, New Orleans, Grand Canyon, Bryce Canyon, Yellowstone, Yosemite, Rushmore, Montagne rocciose… Come scegliere la soluzione migliore e più adatta alle proprie esigenze di tempo, desideri e budget, per una nazione che ha davvero così tanto da offrire?

La prima cosa da fare, anche se sembrerà banale e forse anche vagamente offensivo, è prendere una cartina geografica e capire bene come si sviluppano gli Stati Uniti d'America che hanno un'estensione incredibile. Tra le due coste infatti oltre ad esserci fusi orari differenti, ci sono circa 6 ore di volo.

Questa prima osservazione servirà a capire cosa in termini di tempo (e di costi) potete visitare degli Stati Uniti.

La costa est 

è la più visitata dall'Italia anche perché è la più vicina. Qui si trovano Boston, New York e Miami e da qui possono essere studiati diversi itinerari per chi decide di visitare sia la zona a nord (New York) che la Florida con la caraibica Miami e con Orlando, la capitale mondiale dei parchi divertimento.

La costa ovest

E' la più apprezzata da chi sogna la California. Los Angeles e San Francisco, infatti, si affacciano sull’Oceano Pacifico, e da qui con appena un’ora di volo può essere raggiunta Las Vegas per poi proseguire (in auto o con escursioni giornaliere in volo) per i grandi parchi come il Grand Canyon ed il Bryce Canyon.

Gli Stati interni 

Le città più famose sono senza dubbio Chicago a Nord, Memphis e Nashville all’interno, e New Orleans a Sud oltre che Denver, famosa per le montagne rocciose.

Gli itinerari naturalistici

Molti stati offrono possibilità fantastiche per poter vedere, in pochi giorni, panorami molto diversi tra loro. Il sud ovest, per esempio, è caratterizzato dai grandi parchi come il Grand Canyon, il Bryce Canyon, la Monument Valley, la Death Valley e lo Yosemite Park. Punti di partenza ideali per questi itinerari sono indubbiamente le città di Las Vegas e San Francisco, da qui con percorsi in auto (che consigliamo) è possibile visitare oltre alla California anche il Nevada, l’Arizona e lo Utah. La natura dei parchi potrà essere arida e polverosa (come nel caso del Grand e Bryce Canyon) fino a divenire verdeggiante e ossigenante (come nel caso dello Yosemite).

Più a nord, invece, sarà possibile visitare il Yellowstone National Park (che si sviluppa in 4 diversi stati ed è grande come la regione Lombardia). Più in generale la zona compresa tra gli Stati del Wyoming, Montana, Idhao, Oregon e Washington offre panorami di montagna suggestivi e ricchi di vegetazione. Non a caso Seattle, nello stato di Washington, viene chiamata “la città smeraldo” per via degli alberi sempreverdi che la circondano conferendole perennemente un aspetto brillante.

Il coast to coast

Un modo per rendersi davvero conto della maestosità degli Stati Uniti è attraversarli da costa a costa. In particolare i nostri suggerimenti, sono due. Attraversare gli USA da New York a San Francisco passando per la strada a nord, e attraversare gli USA da Miami a Los Angeles passando per la strada a sud.

Il coast to coast: strada a Nord

Dopo New York, punto di partenza, Detroit impressiona con le sue rovine che le hanno fatto guadagnare l’appellativo di “città fantasma”. E’ patria dell'industria automobilistica e del Soul ed è un luogo avvolto da una coltre straordinariamente nostalgica. Si prosegue poi per Chicago che s’affaccia sul Lago Michigan per 50 km da nord a sud, ed è meglio nota come “città del vento”. Chicago città progressista da sempre, ha coperto un ruolo vitale nel mondo musicale americano tanto da dare i natali in epoca recente anche al fenomeno della House Music.

Dalla città del vento alla città dei laghi il passo è breve. Minneapolis è il centro più importante del Minnesota. Circondata dalle Grandi Pianure, basa tutta la sua storia e la sua economia sullo sviluppo idrico: il fiume Mississippi la bagna e prosegue il suo percorso attraverso 10 Stati americani fino alla Louisiana. Da Minneapolis verso ovest, inizia la visita di una serie di città poco note, lontano dal turismo di massa, e dove si nasconde l’essenza della vera America. Prima tra tutte Sioux City: al confine tra Iowa e Nebraska. Nel Sud Dakota, Rapid City è la base ideale per un'escursione al Memoriale del Mount Rushmore, simbolo degli USA, dove sono scolpiti nella roccia i volti dei quattro più importanti presidenti americani: Washington, Jefferson, Lincoln e Roosevelt. Si potrebbe poi proseguire per il Yellowstone National Park. Da qui Salt Lake City, o come dice il nome "Città del Lago Salato". E' la capitale dello Utah situata proprio su un grande lago salato. La città ha ospitato nel 2002 i Giochi Olimpici invernali e per questo è consigliata una visita al villaggio Olimpico. Salt Lake City è inoltre nota per essere la città dei mormoni. Da qui in viaggio on the road contina fino a Carson City. E' la capitale dello stato del Nevada e si trova a pochi chilometri dal confine con la California, fino ad arrivare poi a San Francisco.

Il coast to coast: strada a Sud

Il coast to coast americano passando per la strada a sud attraversa gli stati più carichi di tradizioni. Definito da tanti “Un viaggio non solo per conoscere il mito USA ma per riscoprire sé stessi”.

L’essenza di questo viaggio è vivere il passaggio graduale dalla vita nella costa est fino alla ovest passando per gli stati desertici dell'interno. Musica, Old West, Montagne Rocciose, Canyon e Indiani d'America raccontano gli States meno noti ma sicuramente più autentici. Il punto di partenza è la Florida con la caraibica Miami, e da qui inizia l’avventura “on the road”. Da qui è possibile raggiungere Jacksonville, nota anche come "La porta della Florida".

Da questo punto in poi inizia il batticuore … preparatevi al soul perché la cultura musicale caratterizzerà il passaggio negli altri stati! Primo tra tutti il Tennessee con Memphis, dove si respira musica 24 ore su 24, nei locali e per le strade echeggiano sempre le note di blues, R&B, Pop, Rock'n Roll e Jazz. Imperdibili, in questo contesto, la visita alla fabbrica della Gibson (le mitiche chitarre) e a Graceland, residenza di Elvis e museo sulla storia della sua vita e carriera. Lasciando Memphis si può proseguire per Forth Smith, seconda città dell'Arkansas nota per essere stata, in passato, il punto di incontro tra west e east. La città è ricca di testimonianze storiche risalenti al 1800, tutte perfettamente conservate, che raccontano tra verità e leggenda, i miti dell'Arkansas.

Dall’Arkansas all’Oklahoma il passo è breve. Oklahoma City è la capitale dell'omonimo stato ed è una città con una storia molto strana perchè è stata fondata in un solo giorno, esattamente nel 22 aprile del 1889 quando ci si trasferirono in massa 10mila persone. Indossate ora un cappello da cow boy, una camicia a quadri, i vostri jeans più strappati ed un bel paio di stivali… siete arrivati in Texas. Amarillo, la vostra tappa, è l'unica città texana ad essere sul tracciato in cui transitava la mitica "Route 66". Imperdibile il Cadillac Ranch, omaggio all'era automobilistica, un ordinato susseguirsi di Cadillac graffitate perfettamente conficcate nel terreno desertico. Avrete spunti per delle fotografie invidiabili.

Lasciata la vita da cow boy dell'Arkansas, Oklahoma e Texas ecco le Montagne Rocciose, maestose e severe che fanno da sfondo a Colorado Springs. Passando poi in Arizona si incotraTuba City: città del Deserto Dipinto nonchè la più grande comunità di Indiani Navajo. Centro dell'Arizona a pochi km dall'ingresso al Parco Nazionale del Grand Canyon. L'atmosfera della città è straordinaria. Qui una parte della comunità utilizza l'ora legale e c'è invece chi non la osserva!

Da Tuba City a Las Vegas attraverserete tutto il Grand Canyon. Centinaia di km di polvere e mito che vi faranno tremare le gambe. L'emozione prosegue anche nel tratto da Las Vegas a Los Angeles nella mitica Route 66.

Viaggi da 5/7 giorni

Se si hanno 5 giorni a disposizione la cosa migliore è visitare una sola città della costa est o nell’immediato interno. New York, Boston, Miami o Chicago. Se si ha a disposizione qualche giorno in più, ma massimo una settimana, allora potrebbe essere una bella idea visitare più città della costa est aggiungendo magari un salto a Whashington o Philadelphia, o visitare una città della costa ovest: Los Angeles o San Francisco.

Viaggi da 1 a 2 settimane

Gli itinerari composti sono la scelta migliore! Nella costa est, per esempio, può essere divertente visitare New York, Boston, Miami aggiungendo magari un salto in Canada a Toronto (e da qui una visita alle cascate del Niagara), oppure una sosta in Florida per divertimento allo stato puro con i parchi di Orlando o in aggiunta un po’ di relax alle Bahamas, magari con una crociera. Nella costa ovest, invece, è fantastico visitare San Francisco, Los Angeles, Las Vegas e il Grand Canyon. In auto o grazie agli aerei privati, tutto è possibile negli USA!

Viaggi da 2 a 3 settimane

Avendo a disposizione dai 15 ai 20 giorni (circa) si può visitare bene la costa ovest arricchendo l’esperienza di viaggio delle città con l’aggiunta di escursione nei parchi. Da San Francisco, infatti, merita una visita la Napa Valley, o la zona oltre il Golden Gate ricca di boschi di sequoia, o lo Yosemite National Park fino a Mammoth Lake. In aggiunta alla costa ovest, e grazie ad un collegamento aereo interno, si potrà visitare anche New York e magari Boston.

In alternativa, avendo diverse settimane a disposizione, si può visitare una zona specifica approfondendo, oltre alle città, la visita delle cittadine di provincia che costituiscono in effetti la vera America.

Viaggi da 3 settimane ad un mese

Avendo a disposizione un mese è d’obbligo, a nostro avviso, attraversare gli USA dalla costa est alla costa ovest attraversando i numerosi stati e percorrendo oltre 5000 Km. Vivendo pienamente quella che Jack Kerouac definiva "la strada". I nostri suggerimenti, per un caso come questo, sono due soluzioni che riportiamo di seguito.

Informazioni generali sugli Stati Uniti

Per l'ingresso negli Stati Uniti, per i cittadini italiani, è richiesto l'apposito passaporto (chiedere in Questura) ed anche la pratica ESTA. In mancanza di questa documentazione non sarà possibile accedere negli USA. La moneta utilizzata è il dollaro e la principale lingua parlata è l'inglese.

Potrebbe interessarti

Tour USA: Metropoli della Costa Est
7 notti
Stati Uniti
Tour USA: Metropoli della Costa Est

Imperdibile viaggio social alla scoperta delle icone urbane della costa orientale degli Stati Uniti: New York, Philadelphia e ...

Da 1990 € scopri di più
Il triangolo dell'est
7 notti
Stati Uniti
Il triangolo dell'est

Tour di gruppo esclusivo in italiano alla scoperta delle metropoli e dei luoghi simbolo della costa Est degli Stati Uniti e del ...

Da 2225 € scopri di più

ultimi articoli

Dove mangiare la zuppa a New York
Stati Uniti
24 Aprile 2017
Dove mangiare la zuppa a New York

Avete voglia di una zuppa a New York? Magari take away? ecco l'articolo (e il ristorante) perfetto!

Chi ha paura del buio? Eclissi Tour Stati Uniti
Stati Uniti
07 Novembre 2016
Chi ha paura del buio? Eclissi Tour Stati Uniti

Dopo l'aurora boreale siamo pronti a mostrarvi l'eclissi di sole negli Stati Uniti, un itinerario ...