Contattaci
Parla con noi

Confrontare due preventivi per una stessa destinazione

Facebook
Twitter
LinkedIn

Hai deciso che finalmente è ora di regalarti un viaggio, ci pensavi da tempo e finalmente ci siamo: hai messo da parte i soldi e sei pronto per la fase più importante (ma anche la più bella), ovvero, scegliere.

Partendo dal presupposto che noi di Blueberrytravel vogliamo prima di tutto viaggiatori felici, non ti diremo mai che la scelta giusta siamo noi su tutto e tutti.  

Noi di Blueberry Travel vogliamo prima di tutto viaggiatori felici, così non ti diremo mai che i nostri viaggi sono sempre la scelta giusta per te.

Un viaggio è come un abito: te lo devi sentire addosso. Deve aderire al tuo io, a volte va sagomato e a volte allargato un po’, e deve essere comodo per te, non per chi te lo realizza.

Non puoi mettere sullo stesso piano un viaggio che prevede un massimo di 8-12 persone e un viaggio per massimo 30 o addirittura 60 persone. Cerca quindi di capire, qual è l’opzione più adatta a te.

Adesso sei spaventato, no? Vuoi massimizzare il tuo investimento e hai ricevuto tanti preventivi che sembrano tutti interessanti. Come puoi scegliere quello più adatto?

Non commettere l’errore, comprensibile e molto comune, di considerare il prezzo come unico parametro di valutazione. Potresti scoprire che il tour più “economico” è in realtà quello con il peggior rapporto qualità prezzo, ergo – non stai massimizzando in tuo investimento (e diciamolo… stai anche buttando un po’ via i tuoi soldi).

Noi siamo qui per aiutare per fornirti uno schema per confrontare più preventivi di viaggio.

Iniziamo quindi dalle grandezze e dai servizi da confrontare. Sei pronto? Prendi carta e penna, le descrizioni dei viaggi che vuoi confrontare e iniziamo subito!

Tipologia di viaggio: di gruppo o su misura?

Devi capire se si tratta di un viaggio di gruppo o di una esperienza su misura.

Nel primo caso segnati una cosa fondamentale: il numero massimo di partecipanti al viaggio, ma anche il numero minimo.

Non puoi mettere sullo stesso piano un viaggio indirizzato a 8-12 persone con un viaggio per 30 persone o addirittura 60. Cerca quindi di capire, tra queste due opzioni, quale può essere la più adatta a te.

Se invece ti piacciono i viaggi individuali e su misura, tienine conto e prendine nota.

Ci sono limiti d’età? 

Esistono tanti viaggi che vengono proposti per fasce d’età. Devi quindi comprendere se è quello che cerchi.

Dal nostro punto di vista, in una esperienza di viaggio, la vera protagonista è la destinazione e condividere la bellezza di un tempio a Kyoto o di una risaia in Vietnam con persone di età differenti e con diversi vissuti, può essere un arricchimento.

Tuttavia solo tu sai cosa è meglio per te e ricorda, non esistono modi giusti o sbagliati di viaggiare ma solo il modo più adatto a te!

Che servizi ho? C’è un accompagnatore? E’ preparato? 

Ci sono viaggi di gruppo e viaggi su misura nei quali si ha sempre un’assistenza, e questa deve essere ben specificata prima dell’acquisto, ma soprattutto cerca di comprendere se è adatta alle tue necessità.

Devi inoltre accertarti del fatto che l’accompagnatore sia una persona preparata per cui non avere timore nel chiedere tutte le informazioni necessarie.

Cassa Comune: c’è? (da noi NO)

Capita spesso, soprattutto nei viaggi di gruppo, che venga proposta la cassa comune. In tutti i nostri viaggi non è presente la cassa comune perché le attività di cui hai bisogno sono già comprese e i costi dell’accompagnatore sono già coperti.

Accertati però che il viaggio con il quale fai il paragone, abbia gli stessi requisiti: infatti potresti arrivare a spendere molto di più.

Hotel: di che categoria? Camere per quanti? E il bagno?

Cosa stai cercando?

Vuoi un hotel comodo, centrale magari vicino alla metro e con bagno in camera oppure cerchi una sistemazione più “yeahhh” come un ostello in camerata e per te non è fondamentale avere il bagno privato né essere vicino ai mezzi pubblici? Oppure quello che cerchi è un hotel con vista sui grattacieli o sul mare con SPA e centro benessere?

Il costo degli alloggi è spesso una voce che incide parecchio nella formulazione del prezzo di un viaggio, cerca quindi di capire quali sono esattamente le tue esigenze e cerca di individuare (tra tutte le proposte) gli hotel e gli alloggi più adatti a te.

Ricorda inoltre, che in fase di preventivo – e ancor prima di pagare qualsiasi acconto – nel tuo contratto di viaggio devono essere indicati nomi e categoria degli Hotel e degli alloggi. Questi possono essere sostituiti da una sistemazione di pari o superiore categoria, ma presta attenzione, deve essere ben indicato.

Se ti vengono chiesti dei soldi senza specificare cosa avrai in cambio, insospettisciti un po’, perché non è normale.

Voli: sono compresi? Ti viene detto prima dell’acquisto quali sono e da quale città partono?

Cosa è più comodo per te?

Che tu abbia scelto un viaggio europeo o intercontinentale devi sempre confrontare la tipologia di tariffa e soprattutto l’operativo dei voli (ovvero gli orari).  

Ricorda che, quando compri un viaggio, deve essere indicato molto chiaramente, tutto il piano voli (che può subire variazioni), ma non pagare mai alcun acconto se non hai i dettagli del volo, a meno che non si tratti di un viaggio che si svolge oltre 12 mesi.

Infatti quella degli operativi voli, è una componente troppo importante del viaggio. L’aeroporto scelto per te è comodo? Credi che ci sia troppo scalo? Hai il bagaglio da stiva o solo il bagaglio a mano? La tariffa è rimborsabile? Se tu non puoi partire puoi farti sostituire nel biglietto aereo da un’altra persona?

Controlla tutte queste componenti e cerca di fare la scelta per te più comoda.

Itinerario: cosa cerchi?

Perché hai scelto un viaggio?

C’è un motivo che ti spinge a prendere un aereo e a precipitarti a dare la caccia all’aurora boreale, vagare per le strade di Kabukicho o contemplare l’alba su Uluru. Solo tu puoi sapere cosa cerchi da un viaggio, e noi abbiamo una certezza: non si tratta solo della destinazione.

La molla scatta per altre ragioni, e solo tu le conosci.

Hai quindi l’obbligo nei confronti di te stesso, di scegliere un viaggio con un itinerario che possa essere esattamente il soddisfacimento di quello che cerchi. Che possa sembrare agli altri radical chic o inflazionato, non ti deve importare. Confronta invece, giorno per giorno, tutto quello che l’itinerario di viaggio prevede e cerca di capire quanto può interessarti.

Prezzo: somma tutto e controlla per bene.

Una delle componenti più importanti e delicate da controllare è proprio il prezzo. Attenzione però devi essere sempre sicuro di fare un confronto congruo e prima di tutto devi sommare tutte le voci che concorrono il prezzo del viaggio.

C’è quindi la quota, spesso le tasse da aggiungere (indicate separatamente per via del fatto che – come forse non sai – una parte è sempre rimborsabile anche in caso di penale al 100%), ci sono poi le quote di iscrizione e assicurazione (spesso indicate separatamente perché tutte – e diciamo tutte – le assicurazioni annullamento non le rimborsano, quindi è bene che il viaggiatore sappia la cifra esatta).

Cerca di capire cosa comprende questa cifra e soprattutto quanto spenderai a destinazione. Chiedi anche dei suggerimenti all’organizzatore del viaggio su quello che può essere un budget per i costi non compresi, così hai un’idea completa.

Devi pagare altri trasferimenti? Esistono altri servizi da pagare? E per quanto riguarda i pasti? E per gli spostamenti? Le escursioni ci sono tutte?

Ti facciamo un esempio di due viaggi che ti portano ugualmente in Lapponia, ma sono differenti per prezzo

  • Viaggio 1: Lapponia 5 notti, pernottamenti in Hotel in camere da 4/5 partecipanti con bagni in comune, solo pasti e volo (ma non sai da dove quando compri, lo saprai quando il gruppo si conferma). 
  • Viaggio 2: Lapponia 5 notti, pernottamenti in chalet o wilderness hotel, camere da 2 persone con servizi privati in camera, tutti i pasti, tutto l’abbigliamento termico, husky safari, motoslitta, visita allevamento di renne ed escursioni per vedere l’aurora boreale e voli di una compagnia di linea con bagaglio a mano e da stiva nei quali sai da che aeroporto parti e conosci gli orari in anticipo.

Il primo viaggio, abbastanza scarno di contenuti, avrà un costo minore, ma non cadere nell’errore di pensare che “tanto un viaggio in Lapponia è uguale all’altro” perché aggiungendo tutte le attività magari può saltare fuori che il viaggio che ti è sembrato più economico (perché con pochi servizi) in realtà diventa molto più caro se ci aggiungi tutte le attività e gli altri servizi che ti servono.

Fai una stima di tutto il budget di viaggio e raffrontalo al tipo di esperienza che vorresti vivere. E’ la cifra che avevi in mente? 

Assicurazione annullamento

Ok, ma quale? 

In tutti i nostri viaggi, ormai da tempo, l’assicurazione annullamento è compresa, ma anche qui ci addentriamo in labirintiche considerazioni. 

Quali casistiche sono comprese? E se sta male un mio parente? Se dovessi avere problemi a lavoro?

Cerca di confrontare con molta attenzione, quali sono le condizioni di ogni polizza e cerca di capire se si tratta di quelle adatte alle tue esigenze.

Ricorda inoltre che l’assicurazione annullamento non viene mai rimborsata, ed è per questa ragione che viene indicata a parte.

Assicurazione sanitaria

Non commettere imprudenze e scegli sempre l’assicurazione sanitaria. Nei nostri viaggi – per esempio – è sempre compresa e non si può scorporare, accertati che lo sia anche in tutte le altre esperienze che confronti.

Cosa dice il Ministero degli Esteri?

Controlla su https://www.viaggiaresicuri.it la scheda del paese nel quale vuoi viaggiare. Se il paese è sconsigliato per via della presenza di una guerra, conflitti o problemi sanitari, la tua assicurazione potrebbe non coprire il viaggio. 

Quindi potrebbe capitarti di pagare un bel po’ di soldini per il viaggio più estremo della tua vita per poi perderli tutti perché magari non puoi più partire e l’assicurazione non ti copre.

Oppure…

Potresti avere necessità di assistenza sanitaria, di un rimpatrio improvviso e di raggiungere l’Italia per improvvisi problemi familiari: tutto a tuo spese perché l’assicurazione potrebbe non coprire paesi per il quali c’è lo sconsiglio del Ministero degli Esteri.

Da chi sto comprando?

Ed ora la parte più noiosa, ma quella che occorre a tutelarti.

Ogni tour operator e ogni agenzia devono essere dotati:

  • una partita IVA,
  • di una licenza
  • di un direttore tecnico
  • di iscrizione alla Camera di Commercio
  • di una polizza di responsabilità civile
  • di un fondo di garanzia

 

Per chi vende online è importante pubblicare con grande trasparenza queste informazioni, in caso contrario potrete richiederle tranquillamente senza timore. 

Altro importante obbligo, da parte degli operatori, è essere dotati di una Polizza di Responsabilità civile e dell’iscrizione ad un Fondo di garanzia.

Queste ultime due pratiche burocratiche sebbene noiosissime da spiegare (io stessa che scrivo sto avendo una botta di sonno), si rendono non solo necessarie ma sono obbligatorie e servono per tutelare il viaggiatore in caso di fallimento.

Si tratta quindi di una garanzia e tutela per chi il viaggio lo acquista.

Volete spendere dei soldi per poi vederli volare via se qualcosa dovesse andare male?

Ma che bel prospettino

Ora gioca a battaglia navale e fai una colonna con tutti i servizi di viaggio (sia quelli che ti propongono che quelli che vorresti) e nella riga in alto segna i nomi degli operatori in pista per poterti far vivere un sogno.

A questo punto inizia la tua battaglia: segna chi include un trasferimento e chi non lo fa, segna anche quali altri servizi puoi trovare, indica pasti, presenza di accompagnatori, numero massimo, cassa comune e tutto quello che può servirti per un viaggio indimenticabile.

Solo in questo modo avrai un’idea cristallina del confronto e solo così potrai fare i paragoni che ti servono per capire cosa per te è meglio.

E ricorda, noi vogliamo solo viaggiatori felici per cui scegli noi se sono i nostri viaggi ad essere la soluzione più adatta per te. 🙂

 

Il quadro è chiaro?

 

Manca solo la tua scelta

Roberta Manis

 

Scritto da:
Roberta ha iniziato a viaggiare a 20 anni e da allora non si è più fermata dando sempre priorità alla scoperta del mondo. Ama il Giappone ed i mondi artici, il suo eroe è Ernest Shackleton ed è mamma di Aurora.

Potrebbe interessarti

Scopri il mondo Blueberry e tutte le persone che ne fanno parte
Viaggio di gruppo guidato in italiano con soggiorno a Reykjavik ed escursioni giornaliere tra geyser, cascate e paesaggi lunari
5 giorni / 4 notti
Voli esclusi
da € 1.090
Scopri
Viaggio con accompagnatore a caccia dell'Aurora Boreale con motoslitte cani husky e renne
5 giorni / 4 notti
Voli inclusi
da € 2.490
Scopri

Articoli recenti

tour in Scozia isola di Skye
Ecco la nostra classifica delle 13 località assolutamente da non perdere durante un viaggio in Scozia. Troverai anche suggerimenti su quanto tempo trascorrere in ognuna di esse
Bueberry-Travel-giappotour-gruppo
Con i nuovi GiappoTour® appena pubblicati, è arrivato il momento perfetto per pianificare la tua avventura nel paese del Sol Levante per estate e autunno 2024
chi viaggia con noi gruppo studio
Durante il nostro ultimo team building abbiamo registrato la prima canzone ufficiale di Blueberry Travel: ecco com’è andata.
Europa-Nord-Sud-norvegia-piatti-tipici-blog-blueberry-travel
Cosa si mangia in Norvegia? Quali sono i piatti tipici norvegesi da provare assolutamente durante un viaggio oltre il Circolo Polare Artico?

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle nuove
destinazioni e speciali promozioni

Cerca il tuo viaggio