Aurora Boreale e Artico

Differenza tra aurora boreale e sole di mezzanotte

04 Luglio 2014

 

 

I territori al di sopra del circolo polare artico, sono caratterizzati da due fenomeni astronomici curiosi e affascinanti: il sole di mezzanotte, che si verifica in estate, e la notte polare che si verifica in inverno..

Sole di mezzanotte

in prossimità del solstizio estivo, a causa dell'inclinazione dell'asse di rotazione della Terra, a latitudini superiori a 66°33‘ il Sole non scende mai sotto l'orizzonte, e quindi non cala mai la notte anche per 17 giorni consecutivi.

La notte polare (o semplicemente buio di mezzogiorno) è un fenomeno astronomico che si verifica sopra il Circolo polare artico: durante l'inverno, a causa dell'inclinazione dell'asse terrestre, il sole non sale mai sopra l'orizzonte e quindi è notte per tutto l'arco della giornata. In realtà pur non vedendo mai il sole sorgere, è possibile avere qualche ora di luce crepuscolare.

L'Aurora Boreale 

(da noi chiamata "La Fata Verde")  è un fenomeno ottico dell'atmosfera caratterizzato principalmente da bande luminose colorate dette archi aurorali. Il fenomeno è causato dall'interazione di particelle cariche (protoni ed elettroni) di origine solare (vento solare) con la ionosfera terrestre. Tali particelle eccitano gli atomi dell'atmosfera che diseccitandosi in seguito emettono luce di varie lunghezze d'onda. A causa della geometria del campo magnetico terrestre, le aurore sono visibili in due ristrette fasce attorno ai poli magnetici della terra, dette ovali aurorali. Le aurore visibili ad occhio nudo sono prodotte dagli elettroni, mentre quelle di protoni possono essere osservate solo con l'ausilio di particolari strumenti, sia dalla terra sia dallo spazio. Le aurore sono più intense e frequenti durante periodi di intensa attività solare, periodi in cui il campo magnetico interplanetario può presentare notevoli variazioni in intensità e direzione, aumentando la possibilità di un accoppiamento (riconnessione magnetica) con il campo magnetico terrestre.

Osservare l’aurora boreale è un momento magico ed emozionante. Questo fenomeno è più frequente in autunno inoltrato e all’inizio della primavera. Ottobre, febbraio e marzo sono i mesi migliori per osservare l’aurora boreale, che generalmente si manifesta tra le 18.00 e la 1.00 di notte.

Voglia di sole di mezzanotte o di aurora boreale?

www.blueberrytravel.it o info@blueberrytravel.it

 

Scopri qui tutti i nostri viaggi di gruppo alla ricerca dell'aurora boreale

Newsletter

Odiamo lo spam tanto quanto te. Ti invieremo solamente alcune comunicazioni inerenti i nostri viaggi ed in nessun caso il tuo indirizzo sarà dato ai nostri partner.