Australia 

Tasmania: 5 motivi per visitarla durante un viaggio in Australia

29 Agosto 2018

Situata a un'oretta di volo da Melbourne, la Tasmania (o Tazzie, come viene chiamata dagli australiani) è una meta che ci ha sorpreso con la sua natura sconfinata, il suo cibo delizioso e i suoi vini delicati. Ecco la nostra top-five di motivi per cui merita di essere inserita nel vostro prossimo itinerario in Australia:

Primo: C'è spazio per tutti.

Con una superficie di oltre 60.000 chilometri quadrati e una popolazione di appena 500.000 abitanti, la Tasmania è la destinazione ideale per chi desidera allontanarsi dal caos cittadino e rilassarsi in un ambiente naturale unico. Inoltre, essendo per lo più sconosciuta al turismo di massa, consente di vivere un’esperienza autentica e genuina e all’insegna della spontanea accoglienza locale.

Secondo: La varietà dei suoi climi e dei suoi panorami.

Nell’arco di poco più di 250 chilometri si passa dagli imponenti paesaggi alpini di Cradle Mountain ai piacevolissimi climi marinari del Parco Nazionale di Freycinet.

La Tasmania è fatta apposta per un viaggio in macchina. Lasciate le due città principali, Hobart e Launceston, ci si immerge in strade infinite e praticamente deserte, che riservano incredibili sorprese dietro ogni curva. Potrebbe essere una spiaggia bianchissima lambita dall’oceano cristallino, il picco di una montagna innevato, una foresta pluviale talmente fitta da non far passare la luce del sole o, più semplicemente, l’ondulata campagna con prati verdeggianti e fiori colorati. Una cosa è sicura, gli occhi (e la mente) non potranno mai stancarsi di godere di una tale abbondanza e varietà di scenari.

Terzo: Hiking per tutti

Ci sono percorsi di hiking adatti a tutti, dai 30 minuti ai diversi giorni. Che abbiate una famiglia con bambini o siate escursionisti esperti, qui avrete modo di soddisfare la vostra voglia di passeggiate nella natura, statene certi. I nostri percorsi preferiti sono indubbiamente stati il Dove Lake Circuit (6 km, 2-3 ore), nel Parco Nazionale di Cradle Mountain, che offre impareggiabili viste su Cradle Mountain, e il Wineglass Bay Lookout (3 km a/r, 1h30min), nel Freycinet National Park, dal quale si godono incredibili panorami sulla celebre Wineglass Bay.

Quarto: le città

Launceston e Hobart. Le due principali città della Tasmania insieme hanno circa 300 mila abitanti e il concetto di città a misura d’uomo sembra essere stato creato proprio per loro. Il centro di Hobart è un piccolo angolo d'Inghilterra con parchi verdi, severi palazzi georgiani e un'atmosfera piacevolmente rilassata. Il resto della città si estende armoniosamente tra la profonda baia, il mare e le colline circostanti.

Launceston invece ha più l'aspetto di cittadina di frontiera, con bassi palazzetti storici che le donano un'atmosfera d'altri tempi. Nelle immediate vicinanze del centro sorge la Cataract Gorge, una maestosa gola scavata dal fiume con un immenso parco dove passeggiare e rilassarsi in mezzo alla fitta vegetazione. Da non perdere assolutamente.

Quinto: Il cibo e il vino locale.

Conosciuta un tempo come “l’Isola delle mele”, la Tasmania si è scrollata di dosso le (senza offesa) scadenti tradizioni culinarie britanniche, per trasformarsi in un punto di riferimento gastronomico apprezzato a livello nazionale. Per rendersene conto è sufficiente passeggiare il sabato mattina tra le colorate bancarelle del Salamanca Market di Hobart. Qui troverete le migliori produzioni dell’Isola, dal salmone atlantico alle ostriche di Bruny Island, dalla carne di manzo ai tartufi neri, dall’agnello all’olio extra vergine di oliva.

La Tasmania si contraddistingue inoltre per un’eccellente produzione vinicola. I suoi bianchi (Chardonnay, Sauvignon Blanc, Pinot Gris e Riesling) freschi e delicati si accompagnano alla perfezione con tutti i piatti di mare, mentre il Pinot Noir sta vivendo un momento di gloria fra i rossi, e sta dando filo da torcere ai più forti e strutturati Shiraz e Cabernet della Barossa Valley.

Opss... sono sei: Il barbie.

E’ vero, nell’introduzione dell’articolo ho parlato di una top-five, ma non potevo fare a meno di citare anche un sesto (e peraltro validissimo) motivo per andare in Tasmania: il barbie! Sgombriamo il campo da ogni possibile equivoco stia affollando la vostra mente in questo momento: barbie è il diminutivo utilizzato dagli australiani per definire il barbecue che, da queste parti, rappresenta un diritto sacrosanto di ogni cittadino. Potrete non crederci, ma ogni parco, spiaggia o giardino pubblico dispone di un’area barbecue attrezzata, sempre perfettamente pulita e funzionante.

Non che durante il nostro viaggio lo abbiamo mai utilizzato, ma il fatto di sapere che fosse lì, pronto e disponibile per una grigliata improvvisata, era rassicurante ;-)

Se state progettando il vostro viaggio in Australia, chiamateci allo 079 4812011 o scriveteci a info@blueberrytravel.it 

Stefano Serra
Aussie Specialist certificato dall'Ente del Turismo Australiano

 

Vuoi scoprire le nostre partenze in Australia? clicca qui

Vuoi leggere tutti i nostri articoli sull'Australia? clicca qui

Potrebbe interessarti

Viaggio di gruppo
Australia: Terra Classica
8 notti
Australia
Australia: Terra Classica

L'itinerario ideale per ammirare con visite guidate in italiano tutti i luoghi simbolo dell'Austria in soli 9 giorni!

Da 1850 € scopri di più
Viaggio di gruppo
Australia: Terra dei Sogni
11 notti
Australia
Australia: Terra dei Sogni

Tour in individuale con visite guidate in italiano e trasferimenti privati da/per gli aeroporti. Quale modo migliore per visitare ...

Da 2195 € scopri di più

ultimi articoli

Australia: come scegliere i voli e la compagnia aerea giusti
Australia
01 Agosto 2018
Australia: come scegliere i voli e la compagnia aerea giusti

Pianificare un viaggio in Australia richiede tempo e tante ricerche. Uno dei primi passi nella piani ...

Australia: parco nazionale Uluru-Kata Tjuta
Australia
04 Luglio 2018
Australia: parco nazionale Uluru-Kata Tjuta

Il parco nazionale Uluru-Kata Tjuta non solo rappresenta il cuore dell’Australia ma forse è diven ...