Ricette dal Mondo

Tteokbokki: gnocchi di riso coreani

03 Giugno 2020

Niente ti regala un'esperienza sensoriale e culturale come il cibo da strada.

Lo street food ti racconta la storia di un mondo intero, di un popolo, della sua storia, e lo fa con un unico morso, con un profumo, con un colore. Ed è così facile lasciarsi trasportare. 

Poiché amiamo viaggiare in tutte le sue declinazioni, ci piace provare a riprodurre quei piatti nel periodo in cui non siamo impegnati a preparare valigie. 

Quest'oggi vi riportiamo la ricetta degli gnocchi di riso coreani in salsa piccante, i tteokbokki, che recentemente il nostro tour leader Marco Rondoni ha cucinato durante una cooking class in webinar.

INGREDIENTI:

Per gli gnocchi:

  • 200 gr di farina di riso
  • 250 cl d'acqua calda
  • olio di semi

Per la salsa:

  • peperoncino in polvere
  • gochujang (pasta di peperoncino coreana) oppure harissa
  • 1 porro di medie dimensioni
  • 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 2 acciughe sotto sale (facoltative)
  • alga kombu (facoltativa)
  • acqua qb

PREPARAZIONE

Per prima cosa occupiamoci di impastare gli gnocchi. Prendi la farina di riso e, in una ciotola, aggiungici l'acqua calda un po' alla volta. Con una forchetta o con un cucchiaio comincia a mescolarli. Quando avranno cominciato ad amalgamarsi toglili dalla ciotola e impastali col le mani fino ad ottenere un composto omogeneo, liscio e compatto. Se noti che è troppo appiccicoso aggiungici un pochino di farina per volta.

Coprilo con della pellicola e lascialo da parte a riposare un po'.

Nel frattempo ci dedichiamo alla salsa.

In una pentola aggiungi l'acqua, le acciughe e l'alga (se vuoi metterla), lasciamola bollire per circa 15 minuti senza coperchio, in modo che prenda bene tutti gli aromi.

Durante questo passaggio torniamo all'impasto. Ora che ha riposato un po', staccane un pezzo alla volta e lavoralo fino ad ottenere un serpentone non troppo lungo e un po' cicciotto. Ora taglialo 4 o 5 parti da circa 5 cm ciascuna. Ecco i nostri gnocchi.

Togli ora l'alga dalla pentola, poi aggiungi la gochujang (o l'harissa se ne sei sprovvisto), il concentrato di pomodoro e il peperoncino. Questo è il momento di aggiungere gli gnocchi in padella.

Mentre cuociono assorbendo la salsa piccante, tagliate il porro a listelli, tenendo anche la parte più esterna, quella più verde e aggiungetelo alla padella.

Lasciate in cottura a fuoco medio fino a che la salsa non diventerà setosa e fluida come sciroppo d'acero. A quel punto spegnete e servite caldo e fumante.

 

Buon appetito!

 

E se volete partecipare al prossimo web-berry non esitate a iscrivervi: ecco la lista!

Newsletter

Odiamo lo spam tanto quanto te. Ti invieremo solamente alcune comunicazioni inerenti i nostri viaggi ed in nessun caso il tuo indirizzo sarà dato ai nostri partner.