Contattaci
Parla con noi
Skincare coreana in 10 step

Oggigiorno la cura della persona è diventata una delle basi della società moderna mondiale, con un fiume di prodotti, consigli e trattamenti che ognuno di noi adatta alle proprie esigenze personali e al proprio stile di vita.
Praticamente nessuno può farne più a meno!

In questo articolo proviamo a bussare alla porta del fantastico mondo della skincare coreana.
Ma perché è così famosa?

Beh, iniziamo col dire che l’approccio alla cura della persona ha radici antiche (come peraltro in altri Paesi come l’Egitto), e il suo principio (udite udite!) inizia con lo stare bene nell’anima che poi si riflette, appunto, sul corpo. L’idea di bellezza quindi prende un significato assai più profondo di quello che intendiamo noi oggi.
Le donne coreane, in particolar modo, hanno abbracciato questo mood per cercare di valorizzarsi anche a livello sociale e di riscattare la propria socialità in un mondo che le rendeva “fantasmi”nei confronti degli uomini. Quindi, nel corso dei secoli, hanno lavorato tanto per arrivare alla fantastica routine in 10 passi che conosciamo.

Bene, dopo questa premessa, continuiamo col dire che i famosi 10 passi non si devono fare tutti i giorni. Certi infatti, come lo scrub o le maschere, prevedono una frequenza di una/tre volte la settimana. Quindi non spaventatevi per la mole di tempo, gli step quotidiani vi ruberanno solo 15 minuti, insieme naturalmente, a una dose di buona volontà, ma senza quella cosa faremmo nella vita?! ;-P

Allora adesso …. Forza!!…. Fascia di spugna con orecchie rosa ben posizionata a bordo viso e si parte!

Step 1

 

Detersione a base oleosa (cleasing oil). Da fare con mani e faccia asciutte. Serve per togliere le impurità come trucco, sebo e smog.

Step 2

 

Detersione a base acquosa (detergente schiumoso). Da fare su viso bagnato. Completa la detersione a base oleosa rimuovendo le cellule morte e ultimi residui di impurità.

Step 3

 

Esfoliazione (scrub o esfolianti enzimatici). Questo è uno step che si deve fare una/due volte a settimana su viso umido. Serve per eliminare punti neri e affinare la grana della pelle.

Step 4

 

Tonico viso (senza alcool) o face mist. Da applicare con dischetto o da vaporizzare direttamente sul viso (face mist). Serve per rimuovere i residui dei precedenti step e riequilibrare la pelle, preparandola per i successivi trattamenti.

Step 5

 

Essenza viso (essence). È la vera innovazione coreana della skincare. Sono essenze idratanti potenziate da principi attivi. Iniziano il processo di idratazione e nutrimento. Come da regola in stile coreano vanno usati rigorosamente con le mani per “sentire” la propria pelle, picchiettando con tocchi molto delicati. Spesso vediamo nei famosi k-drama scene di donne (ma anche uomini) che si dedicano a questo prezioso step.

Step 6

 

Siero viso. Anche questo da applicare con le mani, prodotto in formula liquida o gel. È un concentrato di principi da scegliere in base alla propria cute (acne, rilassamento cutaneo, pori dilatati, etc…). Va applicato sempre prima della crema.

Step 7

 

Maschera viso. Step che si può fare anche non quotidianamente. Seguendo lo stile coreano, il top sono le maschere in tessuto, pratiche e utili anche a regalare attimi di relax durante il momento di posa. Qui possiamo sbizzarrirci! Ci sono, oltre le intramontabili maschere in crema o gel, anche patch per punti neri, maschere per occhi e maschere peel off (quelle che si tirano via come una pellicola).

Step 8

 

Crema contorni occhi. Altro consiglio coreano dice di applicare il prodotto picchiettando il prodotto con il dito anulare. Infatti questo dito esercita la giusta “pressione” in questo punto del viso particolarmente delicato, evitando di mettere troppa forza. La quotidianità di questo step assicura davvero la diminuzione di piccole rughette e segni d’espressione. Provare per credere. 

Qui personalmente consiglio di fare anche una “visitina” alle labbra (va bene la stessa crema del contorno occhi).

Step 9

 

Crema idratante viso. Ci siamo! Siamo arrivati all’unico step che probabilmente ogni giorno facciamo veramente. Di giorno va applicato un prodotto idratante più leggero rispetto alla notte, sempre con movimenti circolari che vanno verso l’esterno del viso.

Step 10

 

Solare viso. Altro step a cui le coreane non rinunciano! Infatti per loro (a differenza di noi) il sole è visto come un acerrimo nemico per la pelle. Loro non amano prendere sole, meno che mai sul viso. Ovviamente questo è uno step da fare la mattina, per la sera il solare può essere sostituito dalla maschera da notte.

Per quanto mi riguarda ho iniziato a integrare tutti i passaggi poco per volta, in modo da potermi abituare senza stressarmi, altrimenti penso che il tutto perda parte dell’efficacia sperata.

Adesso non ti resta che acquistare i prodotti a dare il via alla tua personal skincare!

I nostri b-tour sono invece perfetti se vuoi vivere la tua avventura in modo esclusivo e personalizzato ma avendo sempre la nostra assistenza H24.

Se sei interessato a saperne di più puoi consultare la nostra pagina di viaggi in Corea del Sud.

Se vuoi maggiori informazioni non esitare a contattarci via telefono, allo 0794812011, mail info@blueberrytravel.it o canali social.

antonella
Scritto da:
antonella
Scopri il mondo Blueberry e tutte le persone che ne fanno parte
PICCOLI GRUPPI
B-TOUR
TUTTE LE PARTENZE
IL PIU' SCELTO
Questo viaggio di 7 giorni in Corea del Sud con piccolo gruppo e Tour Leader esperto di Corea, ti farà scoprire Seoul e le sue meraviglie. Pronti per il CoreaTour K-Pop?
9 giorni / 6 notti
Voli inclusi
da € 2.400
Scopri
Questo viaggio di gruppo in Corea del Sud di 12 giorni accompagnato in italiano ti porterà alla scoperta di Seoul e Busan e dei loro incredibili quartieri.
12 giorni / 9 notti
Voli inclusi
da € 3.010
Scopri

Articoli recenti

Quando andare in Giappone: il periodo migliore
Quando andare in Giappone: il periodo migliore
20 Giugno 2024
Gian Paolo Serra
Scopri subito il periodo migliore per andare in Giappone. Nell’articolo troverai info sul clima di ogni stagione e i dettagli per ogni singolo mese. Questo ti permetterà di avere tutto le info per scegliere il periodo migliore per intraprendere il tuo viaggio, anche con riferimento alle località del tuo itinerario e ai tuoi interessi
Akihabara: cosa vedere, e fare, nella città elettrica
Akihabara: cosa vedere, e fare, nella città elettrica
6 Giugno 2024
Gian Paolo Serra
Ecco una lista su cosa vedere, e fare, ad Akihabara, meglio conosciuta come la città elettrica. Luci led scintillanti, Maid Cafe, cultura otaku, negozi di elettronica e molto, molto altro
PICCOLI GRUPPI
B-TOUR
TUTTE LE PARTENZE

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle nuove
destinazioni e speciali promozioni

Cerca il tuo viaggio