Contattaci
Parla con noi
Snowhotel a Kirkenes

Una delle esperienze più adrenaliniche e particolari da vivere durante un viaggio a Kirkenes è senza dubbio quella di passare una notte in una camera di neve e ghiaccio. A circa 8 chilometri dal piccolo villaggio, completamente immerso nella natura, si trova il meraviglioso Snowhotel Kirkenes, un Wilderness Luxury Resort che offre diversi tipi di sistemazione.

Lo SnowHotel di Kirkenes ha aperto per la prima volta nel 2006 e viene costruito interamente con la neve, ottimo isolante naturale contro il freddo artico. L’hotel oggi contiene 20 camere realizzate da diversi scultori provenienti da tutto il mondo e il tema delle camere varia ogni anno, passando da Frozen a Game of Thrones, da Winnie the Pooh a Santa Claus e così via.

Temperatura interna e composizione delle camere

 

La temperatura all’interno dello snowhotel viene costantemente mantenuta a -4 gradi centigradi, assicurando così il mantenimento delle camere e delle sculture di ghiaccio presenti al suo interno. Ogni camera, a seconda della tipologia, è dotata di un letto con morbidi materassi resistenti al freddo, di una tenda per chiudere l’ingresso e della luce.

All’interno delle camere non è possibile portare borsoni o valigie e non è possibile ricaricare l’attrezzatura fotografica o il cellulare. Prima di iniziare la vostra ice adventure potrete comunque lasciare i vostri vestiti, la giacca e i vostri effetti personali all’interno di uno spogliatoio dotato di piccole cassettine di sicurezza.

Accorgimenti utili per sopravvivere una notte nel ghiaccio!

 

Prima di iniziare la vostra avventura vi verrà fatto un breve briefing in cui i ragazzi dello staff vi daranno tutte le informazioni necessarie per sopravvivere una notte allo snowhotel.

Una delle cose da evitare assolutamente di fare è la doccia. Ebbene si, evitate di fare la doccia prima di passare una notte allo snowhotel in quanto l’acqua calda provoca l’allargamento dei pori e di conseguenza aumenta la percezione del freddo. Stessa cosa vale per la sauna.

Evitate di bere troppo prima di andare a dormire: se in piena notte dovesse scapparvi la pipì ricordatevi che sarete avvolti in due strati di materiale termico e non credo che riusciate a liberarvene tanto facilmente! L’unica cosa che vi consiglio di provare è uno shortino all’Icebar che vi darà la giusta carica per affrontare la notte più gelida della vostra vita.

Indossate il vostro pigiama, meglio se in cotone o comunque non di materiale sintetico. L’intimo termico o qualsiasi altro indumento sintetico, all’interno del sacco a pelo, vi farà sudare e se il sudore vi si asciugherà addosso sentirete freddo per tutta la notte. Portate con voi solamente un pile da indossare durante il tragitto dallo spogliatoio alla vostra camera e tenetelo all’interno del sacco a pelo durante la notte. Diversamente lo ritroverete congelato.

Attrezzatura termica per affrontare una notte allo Snowhotel

 

Prima di andare verso la vostra camera verrete accompagnati all’interno di uno spogliatoio dove, oltre a poter lasciare i vostri vestiti e i vostri effetti personali, troverete l’equipaggiamento per passare la vostra notte allo snowhotel. Qui troverete:

  • Calzettoni in lana: indossateli ugualmente anche se avete i vostri. Ricordate che la parte del corpo più importante e difficile da scaldare sono i piedi e se avrete freddo ai piedi avrete freddo anche al resto del corpo.
  • Balaclava: serve per proteggere la testa e il viso dal freddo. Indossatela solamente quando siete pronti per andare a dormire, altrimenti rischiate di sudare e di avere freddo.
  • Sacco lenzuolo: serve principalmente come rivestimento da inserire nel sacco a pelo, ma vi terrà comunque ulteriore caldo.
  • Sacco a pelo: sono certificati fino a -35 gradi centigradi e sarà il vostro fedele compagno d’avventura. Questi sacco a pelo sono fenomenali e vi posso assicurare che non sentirete nemmeno uno spiffero durante la notte. Anzi, molto probabilmente, avrete caldo!

Una volta presa tutta la vostra attrezzatura, potete recarvi nella vostra stanza e iniziare a posizionarla sul letto. Stendete il sacco a pelo e apritelo completamente, avvolgetevi all’interno del sacco lenzuolo fino ad assomigliare a delle piccole crisalidi e infilatevi infine nel sacco a pelo. Quando vi siete sistemati indossate la balaclava e chiudetevi nel sacco a pelo. Siete pronti per la vostra notte di ghiaccio!

Hai qualche dubbio e vorresti qualche altra informazione? Contattarci alla mail info@blueberrytravel.it.

Non resta che preparare la valigia!

Elisa Polini

Roberta Manis
Scritto da:
Roberta Manis
Roberta ha iniziato a viaggiare a 20 anni e da allora non si è più fermata dando sempre priorità alla scoperta del mondo. Ama il Giappone ed i mondi artici, il suo eroe è Ernest Shackleton ed è mamma di Aurora.
Scopri il mondo Blueberry e tutte le persone che ne fanno parte
PICCOLI GRUPPI
B-TOUR
TUTTE LE PARTENZE
Solo 8 posti per un viaggio indimenticabile: geyser che eruttano, vulcani mozzafiato, spiagge nere e l'esplosiva Reykjavik ti aspettano! Il nostro tour leader italiano ti guiderà alla scoperta di questa terra magica, tra paesaggi surreali e divertimento assicurato! Cosa aspetti? Prenota il tuo posto e preparati a vivere un'avventura epica!
5 notti
Voli esclusi
€1.695
Scopri
Viaggio di gruppo con accompagnatore per vivere un'immersione totale tra gli scenari mozzafiato dei Fiordi Norvegesi
8 giorni / 7 notti
Voli esclusi
da € 1.490
Scopri

Articoli recenti

Quando andare in Giappone: il periodo migliore
Quando andare in Giappone: il periodo migliore
20 Giugno 2024
Gian Paolo Serra
Scopri subito il periodo migliore per andare in Giappone. Nell’articolo troverai info sul clima di ogni stagione e i dettagli per ogni singolo mese. Questo ti permetterà di avere tutto le info per scegliere il periodo migliore per intraprendere il tuo viaggio, anche con riferimento alle località del tuo itinerario e ai tuoi interessi
Akihabara: cosa vedere, e fare, nella città elettrica
Akihabara: cosa vedere, e fare, nella città elettrica
6 Giugno 2024
Gian Paolo Serra
Ecco una lista su cosa vedere, e fare, ad Akihabara, meglio conosciuta come la città elettrica. Luci led scintillanti, Maid Cafe, cultura otaku, negozi di elettronica e molto, molto altro
PICCOLI GRUPPI
B-TOUR
TUTTE LE PARTENZE

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle nuove
destinazioni e speciali promozioni

Cerca il tuo viaggio