Contattaci
Parla con noi

Come e dove cambiare Euro in Won

Facebook
Twitter
LinkedIn

Sicuramente una delle prime domande che ci si pone quando si programma di viaggiare in una nazione estera è: “come mi procuro la moneta locale?”. Anche per chi viaggia in Corea del Sud ci sono molte opzioni, più o meno dispendiose e convenienti. Vediamo qui di seguito in che modo è possibile muoversi.

Acquistare Won Coreani direttamente in Italia

 

Questa è indubbiamente l’opzione che molti reputano la più semplice, dato che si ha la comodità di partire con la sicurezza di avere già dei contanti con sé in caso di emergenza. In realtà, per quanto riguarda gli won coreani, non è poi una così buona idea. Molto difficilmente le banche italiane hanno won coreani nelle loro casse e spesso e volentieri li devono comprare in dollari da altre banche e successivamente rivenderli passando tramite l’euro. Si crea quindi una catena di cambi di valuta che rende gli won molto più costosi di quello che effettivamente sono.

In alternativa è possibile cambiare Euro in Won direttamente all’aeroporto in Italia prima di partire, ma persiste lo stesso problema che si riscontra con le banche: il cambio offerto non è per nulla favorevole.

Cambiare Euro in Won direttamente in Corea

 

Ci sono diverse opzioni per chi vuole cambiare Euro in Won direttamente in Corea:

  • Una volta arrivati a Seoul vi accorgerete che l’aeroporto è pieno di sportelli bancari per il cambio valuta. I prezzi che offrono per il cambio sono nettamente inferiori a quelli proposti in Italia, quindi già acquistandoli direttamente li si ha un risparmio notevole;
  • Le stesse filiali delle banche che si trovano all’aeroporto sono presenti anche in tutta la Corea e in generale ogni quartiere ha minimo 4 o 5 banche. I prezzi qui sono come quelli proposti in aeroporto, ma si ha il vantaggio di poter cambiare i soldi in ogni momento indipendentemente da dove ci si trovi (NB: le banche sono aperte dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00);
  • Nelle zone turistiche come Myeongdong e Itaewon, inoltre, è possibile trovare degli sportelli per il cambio valuta che però non sono associati alle banche. Proprio perché sono indipendenti il loro cambio varia molto da giorno a giorno e spesso e volentieri diversi sportelli hanno cambi diversi. Dato che non è quindi una certezza che si vada a risparmiare cambiando i soldi lì, solitamente vengono usati in caso di emergenza se per esempio la banca è chiusa.
Viaggio in Corea del Sud: i migliori Tour Blueberry

Prelevare dagli ATM con carte di credito e prepagate

 

Ci sono principalmente due tipi di ATM, quelli ufficiali delle banche e quelli che si trovano nei convenient store.

Quelli delle banche sono quelli che funzionano meglio con le carte straniere e solitamente si trovano sia dentro la filiale della banca che alle uscite della metro. Entrambi sono in funzione fino a mezzanotte, a parte in alcuni casi in cui la banca tiene aperto lo sportello 24h su 24. Solitamente all’interno della banca ci sono circa 5 ATM, di cui solo uno o due possono essere utilizzati con carte straniere. Questi vengono contraddistinti dalla scritta “Global”. Solitamente è possibile ritirare un massimo di 250.000 – 300.000 won a transizione.

Quelli invece che si trovano nei convenient store sono un po’ più un terno al lotto. Non tutti sono abilitati per le carte straniere e, anche quando lo sono, non tutte le carte funzionano sempre. In generale in questi sportelli le prepagate funzionano meglio delle carte di credito. Da questi solitamente è possibile ritirare solo 150.000 – 200.000 won.

Quale carta di credito o prepagata è meglio usare?

 

In linea di massima le carte del circuito Visa e MasterCard dovrebbero funzionare senza problemi, ma ovviamente tutto dipende dalle caratteristiche della vostra carta e della vostra banca.

I bancomat sono l’opzione più sconsigliata in quanto funzionano molto raramente.

Le carte di credito sono sicuramente una buona alternativa al bancomat, ma a seconda del tipo di carta, vi potreste trovare a spendere molti più soldi del previsto. Molte carte di credito infatti prendono ad ogni operazione il 3-5% e inutile dire che questo a lungo andare porta a dover pagare solo di commissioni delle cifre folli.

Le prepagate sono solitamente la soluzione più sicura e meno dispendiosa. Solitamente hanno delle commissioni fisse da pagare, per esempio il Postpay fa pagare 5euro di commissione ogni volta che si preleva.

In ogni caso, indipendentemente dall’opzione che scegliete, è bene ricordare le seguenti cose:

  • Prima di partire ricordatevi di chiedere alla banca di sbloccarvi la carta per l’utilizzo all’estero;
  • Anche nel caso sia già sbloccata, notificate la banca che state andando in Corea, perché vedendo movimenti da una nazione estera potrebbero bloccarvela per sicurezza;
  • Informatevi sul limite giornaliero della carta per l’estero, e in caso alzatelo per ogni evenienza.

Western Union, l’ultima spiaggia

 

Le emergenze possono sempre capitare, per esempio non è raro che le carte di smagnetizzino, e nel caso non abbiate contanti tutto ciò potrebbe diventare un problema. Non c’è comunque da preoccuparsi troppo. Anche in Corea ci sono molte banche che fanno da agenti per la Wester Union che, nonostante sia un servizio molto costoso, in casi di emergenza si rivela essere di estrema importanza. Per ricevere soldi tramite Western Union vi basterà chiedere ai vostri parenti e amici in Italia di mandarvi i soldi tramite un agente Western Union in Italia e dopo poco potrete ritirare i soldi direttamente in Corea. Nonostante sia dispendioso sicuramente è uno dei metodi più veloci per ricevere soldi in caso di emergenza.

Persi in Corea

per Blueberry Travel

 

SEGUI PERSI IN COREA

Persi in Corea | Youtube Facebook Twitter | Instagram 

Articolo curato per Blueberry da:

Scritto da:
Viaggiatore appassionato da oltre 20 anni ho una laurea in legge ed un interesse profondo per tutto ciò che è diverso e fuori dalla routine. In un universo parallelo spero di fare il musicista o lo scrittore

Potrebbe interessarti

Scopri il mondo Blueberry e tutte le persone che ne fanno parte
E' il tour che consente di visitare Kyoto, i suoi dintorni e tutto il meglio del Kansai. Visiterai anche Hiroshima e poi raggiungerai Tokyo per conoscere i suoi quartieri.
14 giorni / 11 notti
Voli inclusi
da € 3.290
Scopri
IL PIU' SCELTO
Scoprite la vostra anima orientale con questo tour individuale Blueberry Travel. Da Tokyo a Kyoto, passando per Hiroshima e la splendida Miyajima, scoprirete un paese ricco di bellezza e tradizione
12 notti
da € 2.360
Scopri

Articoli recenti

welcome suica
La Welcome SUICA è la carta pensata per tutti i viaggiatori che intendono visitare il Giappone! Dove si fa, come si usa e come si ricarica? Scopriamolo insieme!
Economy Premium cosa è
Molte compagnie hanno introdotto una nuova classe di viaggio: la premium economy (o economy premium). L’idea è quella di offrire un’esperienza di viaggio un pò più confortevole dell’economy e con qualche servizio in più, ma decisamente più economica della Business.
cosa sono i fiordi norvegesi
Cosa sono i fiordi norvegesi? Entra nel mondo affascinante dei fiordi, scopri come si sono formati e ammira la bellezza unica, con pareti rocciose e paesaggi mozzafiato.
giappotour-blueberry-travel-giappone (95)
Japan Rail Pass aumento dei prezzi e le sue implicazioni. Blueberry cerca sempre il miglior rapporto qualità-prezzo per i viaggiatori, valutando l’inclusione del JRP laddove conveniente.

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle nuove
destinazioni e speciali promozioni

Vuoi contattarci per maggiori informazioni?

Puoi raggiungerci telefonicamente dal lunedì al venerdì dalle 09.30 alle 13.00
Ci puoi mandare un un messaggio su whatsapp
Oppure puoi scriverci una mail.

Cerca il tuo viaggio

Informativa
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare. Inoltre, questo sito installa Google Analytics nella versione 4 (GA4), Facebook Remarketing con trasmissione di dati anonimi tramite proxy. Prestando il consenso, l'invio dei dati sarà effettuato in maniera anonima, tutelando così la tua privacy.