Aurora Boreale e Artico 

Come sprecare i soldi per un viaggio in Lapponia

27 Marzo 2017

Tempo fa ci siamo imbattuti in un video di un blogger che spiegava come, low cost, organizzare un viaggio in Lapponia. La persona in questione arrivava a spendere circa 1.000 euro per una settimana piena nell’artico.

Si sa, noi amiamo i blogger, e a giudicare dal numero di mail che ci arrivano per richiedere collaborazioni, anche i blogger ci vogliono bene :-)

Tuttavia il video in questione era una fucina di ingenuità ed errori organizzativi al punto che lo stesso blogger ci ha fatto tanta tenerezza per la sua totale ignoranza sui viaggi nell’artico (non ci era mai stato). Abbiamo quindi pensato di scrivere questo articolo per descrivere i punti di criticità del video che sono degli ottimi spunti per capire come NON organizzare MAI un viaggio in Lapponia.

Biglietti aerei Low Cost per la Lapponia

In rete, su vari siti di comparazione tariffe, è possibile trovare una buona offerta tra tutte le combinazioni tariffarie dei voli.

Attenzione  però, i prezzi su questi siti (e su quelli della compagnie aeree) sono in perenne movimento, e valgono solo per quel momento. Una sorta di carpe diem insomma! Per cui il prezzo effettivo sarà quello del momento in cui pagherete i biglietti comunicando nome e cognome (e numero della carta di credito). Ricordate inoltre di controllare accuratamente il piano voli e l’itinerario. Inutile vantarsi di aver trovato una buona tariffa, se poi dovete soffermarvi per 8/12 ore in aeroporto o fare 3 scali. Se invece contattate un Tour Operator che ha magari un blocco spazio in tariffa gruppi, avete la possibilità di avere una tariffa “bloccata” anche prima del saldo del viaggio e con la disponibilità garantita.

Spostamenti in Lapponia

Il blogger in questione suggeriva di prendere un taxi per arrivare a destinazione dal principale aeroporto della Lapponia, sostenendo che bastano circa 40 euro per spostarsi dall’aeroporto. Suggeriva poi di spostarsi sempre così... Ebbene, con 40 euro potrete forse comprare due insalate, due caffè ed una bottiglietta d’acqua in aeroporto, ma di certo non basteranno per un Taxi. E’ per questo che le avventure artiche Blueberry Travel hanno tutte il trasferimento aeroportuale compreso.

Posizione dell’Hotel in Lapponia

Il blogger felice della sua scelta, ipotizzava di soggiornare in una soluzione stile appartamento, ma situata in una città della Lapponia Finlandese, che per quanto cittadina nel cuore della Lapponia, è molto illuminata dai lampioni e dalle luci di case e negozi. La conseguenza è molto semplice: in caso di apparizione dell’aurora boreale, questa sarà molto attutita dalle luci della città, è questo quello che volete?

Non sarebbe invece meglio scegliere un Hotel, magari in una posizione lontano da fonti di inquinamento luminoso per poter apprezzare appieno le luci del nord: noi facciamo sempre così nelle nostre avventure artiche!

In alternativa, se alloggiate in città, non è meglio prevedere (e acquistare) delle escursioni con guide esperte per allontanarsi dai centri cittadini inseguendo l’aurora boreale?

Pasti: spaghetti nell’artico?

Il blogger, che dispensava consigli per una vacanza Low cost (senza essere mai stato nell'artico), suggeriva di risparmiare sui pasti infilando in valigia un pacco di pasta e affermando che poi sarebbe stato possibile fare la spesa a destinazione.

Premettendo che, alcuni supermercati sono raggiungibili con passeggiate di diversi kmè davvero un piatto di spaghetti ciò che volete dall’artico?

La vera cultura di un paese, e di un popolo, si assapora anche a tavola.

Perché doversi privare di assaggiare lo stufato di renna con i frutti rossi, o la zuppa di salmone?

Perché non assaggiare il formaggio lappone con la marmellata di cloudberry e le torte di mirtilli?

Nei nostri viaggi nell’artico la cucina è sempre presente ed il gusto (tipico e tradizionale) non mancano mai! Siamo del parere infatti che la conoscenza di un popolo si faccia anche a tavola e attraverso il gusto (e non solo attraverso una cena sporadica).

Motoslitta in Lapponia

il blogger sosteneva che un modo Low cost per poter fare l’escursione in motoslitta, sia noleggiarla (senza alcun accompagnatore o guida).

Così facendo, tuttavia, vi ritroverete a seguire la strada principale senza poter deviare nella foresta o avventurarvi in percorsi più interessanti.

Ha senso noleggiare la motoslitta se non c’è la possibilità di seguire un locale che ti mostra la strada più suggestiva?

Consigli a caso sulla Lapponia: il tempo della noia

Totale del viaggio “organizzato” e proposto dal blogger (che in Lapponia non ci è mai stato): circa 1.000 per un totale di 7 notti, voli e pernottamento (senza pasti) e con una escursione in motoslitta.

Analizziamo adesso la distribuzione dei tempi: infatti per 7 notti (8 giorni) possiamo affermare che 2 giornate vengono interamente impegnate da viaggio.

Restano quindi a disposizione 6 giorni pieni. Ovvero 6 mattine piene e 6 pomeriggi pieni (e ovviamente le notti) 

Accettando il fatto che, durante la notte, si è impegnati a cercare di avvistare l’aurora boreale (con le luci dei lampioni che la affievoliscono) e poi dopo a dormire. E considerando che delle restanti 6 mattine e 6 pomeriggi solamente 2 ore sono impegnate da un giro in motoslitta: che fare per il tempo restante?

L’artico è un mondo rigido, per certi aspetti “spoglio” e per quanto si vogliano impegnare le giornate in camminate, dopo un pò ci si può annoiare. Inoltre nelle città nell’artico i vari intrattenimenti (bar, ristoranti, ecc…) sono tutti a pagamento (ovviamente) non esistono attrazioni free.

Morale della favola...

Morale della favola: quasi 1.000 per un viaggio in Lapponia, non è un cifra alta, ma per un viaggio come questo affermiamo con certezza che si possa trattare di soldi letteralmente buttati.

Non si può organizzare un viaggio in Lapponia con lo stesso spirito con il quale si organizza un viaggio zaino in spalla in una città europea: i soldi spesi (per quanto pochi) sarebbero del tutto sprecati.

Il modo migliore per vivere l'artico?

Il modo migliore per vivere l’artico è dare un contenuto al viaggio, riempiendo le giornate di escursioni e attivitàgustando il cibo tipico, facendosi raccontare dalle guide tutto sull’aurora boreale e sulla vita a 30 gradi sotto lo zero, incontrando gli allevatori, il popolo Sami, e andare a letto sfiniti, distrutti, stanchissimi e contenti comunque anche se non si è vista l’aurora boreale.

Vi immaginate come sarebbe spendere dei soldi per annoiarsi, e magari non vedere nemmeno l'aurora boreale?

Il nostro consiglio quindi è semplice: non organizzate un viaggio in Lapponia tanto per “timbrare un cartellino” ed aggiungere un geotag.

Aspettate con pazienza e fate questo viaggio solamente quando potrete farlo bene, prima di quel momento sarà solo uno spreco di soldi.

La Lapponia saprà aspettarvi

La Lapponia saprà aspettarvi ed accogliervi al meglio nel momento in cui voi sarete pronti a viverla al 100%… ed il vostro viaggio ricco di attività, cultura, ed emozioni, sarà fantastico …  in barba al blogger che vuole favi spendere 1.000 euro per non fare nulla tutto il giorno.

E ricordate che in rete ormai tutti hanno qualcosa da dire su qualsiasi destinazione (anche chi non ci è mai stato): non è forse meglio affidarsi ai consigli di chi il luogo lo conosce per davvero?

Mirtilla 

ultimi articoli

Guidare in Islanda
Aurora Boreale e Artico
11 Ottobre 2017
Guidare in Islanda

Tutto quello che c'è da sapere per guidare in Islanda è spiegato in questo articolo!

Cosa vedere a Reykjavik in un giorno
Aurora Boreale e Artico
27 Settembre 2017
Cosa vedere a Reykjavik in un giorno

Cosa si può vedere a Reykjavik in un giorno? Ce lo spiega Elisa in questo articolo scritto per ...