Contattaci
Parla con noi
Hotel Lapponia: come sceglierlo

Avete deciso di partire per un’avventura artica e un viaggio aurora boreale ma siete confusi dalla moltitudine di hotel, alloggi, rifugi e luoghi nei quali pernottare?

Se non avete voglia di chiamarci allo 079 4812011 per una chiacchierata di orientamento che possa servire a capire meglio che tipo di esperienza state cercando, leggete allora questo breve articolo nel quale facciamo insieme a voi alcune considerazioni generali sulle possibilità che vi si prospettano.

Hotel Lapponia e nell’Artico

 

Se avete optato per Tromsø, Rovaniemi oppure Levi o il villaggio di Saariselka, è probabile che siate orientati sulla scelta di un hotel, quindi una grande struttura con molte camere, molti piani, ristorante, hall, un bar, magari una grande lounge.

Qui l’organizzazione è sempre ottima, si può avere una buona offerta di cucina internazionale e, finita la giornata di visite, escursioni e attività immersi nel clima freddo dell’artico, potrete contare su un ambiente moderno, confortevole nonché dotato di tante comodità.

I grandi alberghi sono di norma inseriti in un contesto urbano, per cui se cercate un po’ di vita intorno a voi per una passeggiata tra negozi, una serata al pub o la cena in un buon ristorante possono rappresentare una buona soluzione.

Traditional Hotel Lapponia o nell’Artico

 

Si tratta di strutture ricche di charme, talvolta riconvertite ad hotel da un precedente utilizzo (scuola, rifugio, ecc). Si trovano solitamente in posizioni favorevoli per ammirare il fenomeno dell’aurora boreale ed in contesti autentici, tradizionali e ricchi di atmosfera. Hanno un numero di camere limitato e questo contribuisce a rendere la permanenza ancora più intima e suggestiva.

Spesso, chi sceglie questa soluzione trascorre qui tutta la sua permanenza nell’Artico per avventure durante il giorno e confortevole accoglienza, calore e intimità la notte.

 

Lapponia Hotel: Wilderness Hotel o Wilderness Retreat?

 

Con questo termine si indicano le strutture “into the wild” ovvero immerse nella foresta o in contesti selvaggi, e solitamente privi di centri abitati nelle vicinanze.

Il vantaggio di soggiornare in strutture come questa deriva in primo luogo dall’assenza di inquinamento luminoso che spesso rappresenta un ostacolo per avvistare l’aurora boreale.

Queste strutture solitamente hanno un corpo principale con reception, ristorante ed aree comuni, mentre le camere si trovano in cottage o altre strutture separate nelle immediate vicinanze.

Snowhotel e Icehotel

 

Letteralmente costruiti di neve compatta e ghiaccio, si tratta di strutture nelle quali anche i letti, i comodini, i tavoli, le sedie e le decorazioni sono realizzati in ghiaccio. La temperatura interna è di circa -6° C e il personale sarà in grado di fornire tutta l’attrezzatura necessaria. Le camere non hanno porta e non hanno bagno, ma il corridoio dal quale si aprono le camere, solitamente è direttamente collegato a servizi e spogliatoi in ambienti riscaldati. Con il sacco a pelo fornito dagli organizzatori e la giusta biancheria termica si può vivere piacevolmente questa affascinante esperienza.

Anche in questo caso di norma il soggiorno prevede una sola notte in questa sistemazione così particolare, mentre le altre vengono effettuate in cottage o camera d’albergo.

Igloo di vetro e Aurora cabin/bubble 

 

In alcuni wilderness hotel sono presenti anche i bungalow con il tetto in vetro (Aurora Cabin) o la cupola in vetro (Aurora bubble o Igloo), nei quali suggeriamo di trascorrere solamente una notte (e le altre in cottage, cabina o camera standard).

Esistono poi le strutture dotate solamente di igloo o di aurora cabin ma solitamente queste si trovano in luoghi isolati per raggiungere i quali è necessario avere un’auto e nei quali consigliamo di dormire solo per una notte.

Glamping

 

Il campeggio con un tocco di glamour ed ecco il Glamping, tende meravigliose e arredate con stile e attenzione ai dettagli, con “vetrate” che si affacciano su foreste, fiumi o laghi ghiacciati sopra quali scorgere l’aurora boreale. Queste strutture solitamente non hanno il bagno e fanno riferimento ai servizi principali di wilderness hotel. Si tratta di sistemazioni tutt’altro che economiche ma che regalano grandi emozioni.

Tende e rifugi durante un safari

 

La scelta di strutture come questa è conseguente alla prenotazione di un safari di qualche giorno in motoslitta o con i cani da slitta.

Infatti i percorsi prevedono spesso soste in zone attrezzate (tende o rifugi) dove in un unico ambiente si sistemano i sacchi a pelo di tutti i viaggiatori. Si tratta di esperienze molto suggestive e particolari e ricche di contatto con la natura artica.

Campeggi in Lapponia con cabine e ostelli

 

L’Artico è pieno di campeggi con cabine: veri è proprio bungalow dotati di letti, zona cottura e talvolta anche il bagno. Se possono costituire una buona soluzione per l’estate possono diventare un po’ scomodi durante l’inverno soprattutto se sprovvisti di bagno.

Nelle avventure artiche di Blueberry Travel non vengono mai proposti campeggi e ostelli, ma se è vostro desiderio scegliere questa tipologia di alloggio, allora preparatevi a pagare per affitto di lenzuola, asciugamani, pulizia finale e altri piccoli servizi. Informatevi bene perché a conti fatti non sempre si tratta della scelta più conveniente.

 

Inoltre, quando si parla di Artico, tenete sempre presente una cosa: il vostro budget. Scosigliamo di investirlo tutto – o quasi – per l’alloggio poichè potreste perdervi emozionanti escursioni che rappresentano la parte più entusiasmante dei viaggi invernali in queste destinazioni.

Viaggio in Lapponia, i migliori tour Blueberry

Hotel Lapponia: la tua scelta

Scegliere un viaggio in Lapponia è sempre un momento importante.

Noi crediamo che il tempo che si trascorre in hotel sia importante tanto quanto quello che si trascorre fuori.

Per qualche giorno il vostro alloggio sarà la vostra casa nell’Artico, quindi è bene sceglierla con attenzione per essere certi che sia quello che cercate e che racconti un po’ dell’avventura che avete scelto…

Ti è venuta voglia di provare questa esperienza?

Non resta che preparare la valigia!

Roberta Manis

 

Roberta Manis
Scritto da:
Roberta Manis
Roberta ha iniziato a viaggiare a 20 anni e da allora non si è più fermata dando sempre priorità alla scoperta del mondo. Ama il Giappone ed i mondi artici, il suo eroe è Ernest Shackleton ed è mamma di Aurora.
Scopri il mondo Blueberry e tutte le persone che ne fanno parte
PICCOLI GRUPPI
B-TOUR
TUTTE LE PARTENZE
Il GiappoTour dell'armonia: tour di gruppo guidato in italiano dal Kyushu a Tokyo, passando per Hiroshima, Okayama, Osaka e Kyoto.
16 giorni / 13 notti
Voli inclusi
da € 3.970
Scopri
GiappoTour® di 5 notti alla scoperta della capitale del Giappone con piccolo gruppo e accompagnatore parlante italiano.
8 giorni / 5 notti
da € 999
Scopri

Articoli recenti

Akihabara: cosa vedere, e fare, nella città elettrica
Akihabara: cosa vedere, e fare, nella città elettrica
6 Giugno 2024
Gian Paolo Serra
Ecco una lista su cosa vedere, e fare, ad Akihabara, meglio conosciuta come la città elettrica. Luci led scintillanti, Maid Cafe, cultura otaku, negozi di elettronica e molto, molto altro
Emozioni da Capitano! Giorgio Vanni in Giappone con Blueberry Travel!
Emozioni da Capitano! Giorgio Vanni in Giappone con Blueberry Travel!
31 Maggio 2024
Roberta Manis
Il mitico Giorgio Vanni, il nostro Capitano della musica italiana, si prepara a salpare (di nuovo) per un viaggio straordinario: un viaggio in Giappone con Blueberry Travel, il primo tour operator ad essere rientrato nel paese del Sol Levante dopo la pandemia! Giorgio, che non è certo uno che sta fermo, ha deciso di immergersi […]
PICCOLI GRUPPI
B-TOUR
TUTTE LE PARTENZE

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle nuove
destinazioni e speciali promozioni

Cerca il tuo viaggio