Contattaci
Parla con noi

TOP 6 piatti tipici di Hiroshima

Facebook
Twitter
LinkedIn

Una delle preoccupazione e degli interessi maggiori delle persone che viaggiano, che vogliono scoprire una cultura nuova, è il mangiare.
Dove farlo, cosa mangiare, provare specialità del luogo, stare lontano da piatti che potrebbero contenere ingredienti cui siamo allergici.
Oggi vogliamo raccontarti le delizie che puoi trovare nella zona di Hiroshima, piatti tipici che vanno provati almeno una volta.

1. Okonomiyaki

 

Due sono le zone del Giappone che si contendono il primato di questo piatto: Hiroshima e Osaka, sebbene le ricette siano leggermente diverse.
Entrambe le versioni contengono alcuni ingredienti in comune, come il cavolo cappuccio, uova, impasto a base di farina e poi maiale/frutti di mare (entrambi o a scelta). Vengono entrambi decorati con scaglie di pesce essiccato, alghe, maionese e salsa okonomiyaki – leggermente dolce-, accompagnati da zenzero speziato.
Ed entrambi vengono cotti su una piastra bollente, spesso proprio davanti a te.
Quale sarà la differenza? Ti starai chiedendo.
Che nella ricetta di Hiroshima si aggiunge uno strato fatto di yakisoba, spaghetti di grano saraceno, che in quella di Osaka non c’è.
Inoltre anche la preparazione è differente, i primi vengono cotti in strati, mentre tutti gli ingredienti dai secondi vengono mescolati insieme e poi versati così sulla piastra.
Noi abbiamo provato entrambi e ti assicuriamo che è una bella lotta, dovrai mangiarli anche tu e farci sapere qual è il tuo responso.

2. Momiji manju

 

Naturalmente non possono mancare i dolci.
I momiji sono le foglie degli aceri, famosi in tutto il Giappone ma simbolo legato soprattutto a Hiroshima.
I manju sono delle piccole torte morbide ripiene di marmellata dolce di azuki, i fagioli rossi.
Quindi i momiji manju, perfetti souvenir da portare a casa, sono dolci a forma di foglia d’acero, molto graziosi e davvero buoni.
Oltre al ripieno tradizionale, è possibile assaggiarne anche al tè verde, al cioccolato e alla crema, quindi anche adatti a qualsiasi tipo di palato.

3. Ostriche

 

La zona di Hiroshima produce quasi i 2/3 di tutte le ostriche che è possibile trovare in Giappone! Inutile dire che sono una leccornia da provare, per il “come” c’è solo l’imbarazzo della scelta.
Si possono assaggiare passeggiando dopo averle comprate cotte sulla griglia dalle bancarelle lungo la strada; le si può chiedere come ingrediente aggiuntivo in cima agli okonomiyaki di cui parlavamo prima.
Alcuni le friggono in pagnotte insieme al curry speziato, altri le offrono crude con un goccio di salsa ponzu. Le fanno in brodo e ne fanno un brodo ottimo.
Anche nel caso non si sia un gran fan dei molluschi, si trova facilmente una versione apprezzata da chiunque.

4. Tsukemen

 

Innanzitutto bisogna dare una piccola spiegazione su cosa siano gli tsukemen, poiché meno conosciuti degli altri piatti giapponesi. In sostanza si tratta di “ramen destrutturati”, definizione inventata or ora. La pasta e i condimenti vengono serviti in un piatto separato rispetto alla zuppa, più densa di quanto sarebbe per i ramen. Per mangiarli bisogna prendere un po’ di pasta, intingerla nella zuppa e poi sorbirla rumorosamente.
La caratteristiche dello tsukemen della zona di Hiroshima è che è molto piccante e speziata, insaporita con fiocchi di peperoncino molto aggressivo.
Al momento dell’ordine puoi scegliere il livello di piccantezza del piatto.
Tu come lo preferisci?

5. Onomichi ramen

 

Sebbene il piatto citato poco fa sia più famoso, anche il ramen della zona di Hiroshima, più precisamente di Onomichi è gustosissimo. La zuppa è costituita da salsa di soia e brodo di pollo e, ovviamente, frutti di mare. Questo la rende molto leggera ma anche estremamente saporita. Solitamente la si accompagna con della pasta di medio spessore, non troppo né troppo poco, che si abbina perfettamente con il resto degli ingredienti.
Perfetti in inverno e autunno… macché praticamente perfetti sempre.

6. Anago

 

Si tratta di un tipo specifico di anguilla, la Conger, che si trova numerosa nelle acque intorno alla zona di Hiroshima.
Viene poi cucinata al vapore insieme al riso in modo che questi acquisti un bel colore e un sapore ottimo. Quindi il tutto viene coperto da un altro pezzo di anguilla affumicata e un goccetto di salsa di soia per condire.
Una prelibatezza del posto che non si può fare a meno di assaggiare almeno una volta nella vita.

C’è uno di questi piatti che non vedi l’ora di assaggiare?
Quale ti ha colpito di più? Facci sapere.
E cogli l’occasione per scorrere e scegliere uno dei nostri tour!

 

Monica Fumagalli

I social di Monica:

Instagram – Facebook – Blog

Scritto da:

Potrebbe interessarti

Scopri il mondo Blueberry e tutte le persone che ne fanno parte
GiappoTour® di 5 notti alla scoperta della capitale del Giappone con piccolo gruppo e accompagnatore parlante italiano.
8 giorni / 5 notti
da € 999
Scopri
NOVITA'
Questo Tour di 11 notti in Giappone ti porta nella natura del Kumanokodo, tra la cascata di Nachi e nel Monte Koya, oltre a Osaka, Nara, Kyoto e ovviamente Tokyo.
14 giorni / 11 notti
Voli inclusi
da € 3.790
Scopri

Articoli recenti

tour in Scozia isola di Skye
Ecco la nostra classifica delle 13 località assolutamente da non perdere durante un viaggio in Scozia. Troverai anche suggerimenti su quanto tempo trascorrere in ognuna di esse
Bueberry-Travel-giappotour-gruppo
Con i nuovi GiappoTour® appena pubblicati, è arrivato il momento perfetto per pianificare la tua avventura nel paese del Sol Levante per estate e autunno 2024
chi viaggia con noi gruppo studio
Durante il nostro ultimo team building abbiamo registrato la prima canzone ufficiale di Blueberry Travel: ecco com’è andata.
Europa-Nord-Sud-norvegia-piatti-tipici-blog-blueberry-travel
Cosa si mangia in Norvegia? Quali sono i piatti tipici norvegesi da provare assolutamente durante un viaggio oltre il Circolo Polare Artico?

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle nuove
destinazioni e speciali promozioni

Cerca il tuo viaggio